Lampadine per controsoffitti: le regole per selezionare e collegare + schemi per la posizione delle lampade sul soffitto

I soffitti tesi sono montati in edifici residenziali, uffici e locali commerciali. Con il loro aiuto, è possibile creare un interno insolito e pratico a prezzi ragionevoli. L'unico problema che può sorgere è l'organizzazione dell'illuminazione.

Offriamo di capire come scegliere le lampadine per i controsoffitti e di prendere in considerazione gli schemi più diffusi per la loro posizione.

La migliore opzione per controsoffitti

Le ragioni principali per l'installazione di strutture di tensione - aspetto estetico e praticità. Sono realizzati in PVC o pannelli di tessuto attaccati ai profili.

La scelta degli apparecchi di illuminazione dipende in gran parte dal materiale di questo tipo di soffitto. Il film di cloruro di polivinile e alcuni tipi di tessuti non tollerano alte temperature. Possono essere deformati.

Perciò è necessario fare l'attenzione non solo ai parametri tecnici, ma anche ad altre caratteristiche delle lampade. Quindi, se riscaldato sopra i 50 gradi, il materiale dei pannelli potrebbe cambiare colore, asciugarsi e rompersi.

Il soffitto diventerà giallastro, brutto. Il funzionamento e la manutenzione saranno molto difficili. Dopo alcuni mesi avremo una nuova riparazione. Queste sono buone ragioni per prendere il tempo per scegliere le lampade giuste per i controsoffitti.

Gli effetti luminosi dipendono dal tipo e dalla disposizione delle lampadine. Possono enfatizzare i vantaggi del soffitto, è vantaggioso posizionare lo spazio, migliorare l'interno o, inversamente, rovinare l'impressione della stanza.

Al momento dell'acquisto, concentrarsi sulla potenza e sulla temperatura del riscaldamento. Le lampadine a incandescenza non sono adatte, quindi di solito scelgono un'alimentazione alogena di 35-40 W o LED.

In alcuni casi - fluorescente a risparmio energetico fino a 50 watt. Vi sono anche alcuni requisiti relativi alla posizione sicura degli apparecchi di illuminazione.

Regole di base di scelta

Tutto conta - tipo, forma, potenza, posizionamento delle lampade sul soffitto. Le principali regole da seguire quando si sceglie:

  1. Tipo e potenza delle lampade. La migliore opzione - lampade per 35-50 watt.
  2. Distanza dal soffitto. Il minimo critico è di 15-20 cm. Se avvicini le lampade alla superficie del materiale, questo si deformerà. Per le lampadine a incandescenza la distanza dovrebbe essere ancora più lunga - da 40 cm.
  3. La forma delle lampade. Dalle molte "tavole" preferite dovrà essere abbandonato. Le regole per la loro installazione forniscono un'aderenza perfetta alla superficie del soffitto. Nel caso delle strutture di tensione, questo è inaccettabile, perché per il raffreddamento è necessaria la circolazione dell'aria completa.
  4. Design. Tutto dipende dalle preferenze personali del proprietario della stanza. È importante che i dispositivi siano installati secondo le regole e forniscano una copertura completa.

Una varietà di lampade è enorme, quindi ha senso navigare tra le principali classificazioni e trovare l'opzione più adatta per ogni caso.

Al momento dell'acquisto è necessario prendere in considerazione lo scopo e le caratteristiche dei locali, prestare attenzione alle regole di installazione.

L'installazione complicata porta a un'illuminazione più costosa, spesso ingiustificata. Il problema può essere risolto scegliendo un diverso tipo di lampada.

Pro e contro di diversi tipi di lampadine

Solitamente per i controsoffitti utilizzare lampade di uno dei tre tipi: LED, alogena, fluorescente. Ognuno di loro ha i suoi vantaggi, svantaggi, limiti di funzionamento. Per fare una scelta informata, è meglio scoprire le loro caratteristiche in anticipo.

Opzione n. 1: lampadine a LED

Questi sono dispositivi su semiconduttori. Danno una luce bianca o leggermente giallastra, non surriscaldano l'aria, gli oggetti circostanti.

Uno dei vantaggi più importanti è l'assenza di inerzia. Ciò significa che la luminosità dell'illuminazione viene regolata immediatamente: non è necessario attendere che il dispositivo si "scoppi" a piena potenza. Non è influenzato dalle sovratensioni nella rete.

Inoltre, ci sono modelli in vendita, la cui luminosità può essere regolata dall'utente - dimmerabile.

I dispositivi LED sono classificati come a risparmio energetico, perché consumano 5-8 volte meno energia elettrica delle lampadine a incandescenza. Questo è un vantaggio ovvio, ma il prezzo è ancora più che alto.

Notando l'alto costo delle lampadine sui diodi, dovrebbe essere in fase di progettazione dell'illuminazione per determinare il tipo di lampada stessa.

Se questo è un modello in cui è integrata la matrice / scheda con LED, se non riesce, può essere necessaria la riparazione o la sostituzione dell'elemento.

Non tutti gli utenti ordinari parteciperanno all'acquisto di una nuova scheda e alla sua sostituzione. E chiamare un elettricista per questo sarà costoso - è più facile comprare un nuovo apparecchio di illuminazione.

Un'alternativa più interessante è l'acquisto di una lampada in cui è possibile cambiare una lampadina. Quindi, in vendita ci sono vari modelli in cui vengono inserite lampade con zoccolo GU5,3.

Se una lampadina LED di questo tipo si guasta, rimuovere semplicemente la vecchia e installarne una nuova, che costa circa 60 rubli. E non è necessario acquistare l'intera lampada interamente.

In connessione con l'alto costo delle lampade di marchi famosi, molti potenziali acquirenti hanno il desiderio di risparmiare denaro scegliendo prodotti più economici da aziende cinesi senza nome. Tale vantaggio è altamente discutibile a causa di una serie di caratteristiche:

  • prezzo - una buona lampadina sui diodi non può essere economica, e quella a basso costo più spesso senza la garanzia del produttore;
  • la durabilità non sempre corrisponde alle lampade dichiarate - solo brandizzate sono in grado di funzionare, secondo il produttore, le ore di lavoro;
  • diminuzione della luminosità: i cristalli LED perdono gradualmente la loro luminosità e quindi si spengono completamente.

Inoltre, prima di acquistare dovresti prestare attenzione allo spettro cromatico emesso dalla lampada a LED selezionata. In questa materia, è necessario esercitare cautela e decidere in anticipo se tale luce è piacevole per gli occhi.

Quando si sviluppa il design del controsoffitto, è imperativo selezionare con attenzione il colore giusto per l'illuminazione, calcolare la potenza e il costo necessari dei dispositivi.

Questo è l'unico modo per rendere l'interno veramente accogliente e piacevole. Se necessario, consultare i designer professionisti e gli elettricisti.

Opzione n. 2: luci alogene

Il principio di funzionamento è simile al lavoro delle normali lampade a incandescenza, solo una speciale marca di tungsteno viene utilizzata per la produzione di filamenti di filo. Una differenza significativa è solo nel riempimento del pallone, dove si trovano ossigeno, gas inerte e additivi contenenti alogeni.

Quando riscaldato, il tungsteno evapora dal filo sottile, quindi ritorna su di esso. A causa di ciò, non c'è blackout sui flaconi. Il filo stesso si rigenera, il che ha un effetto positivo sulla vita della lampada.

Il filo di tungsteno si riscalda fino alle alte temperature, ma questo viene compensato dall'uso di vetro speciale al quarzo, che trattiene il calore e contribuisce ad aumentare l'efficienza del dispositivo.

Gli apparecchi con alogeni sono di alta qualità del colore, luminosità, direzione della luce. Un altro vantaggio è la piccola dimensione. Questo ti permette di progettare un'illuminazione spot estetica.

Per quanto riguarda il risparmio energetico, qui le lampade alogene perdono LED e fluorescenza. Anche la vita lascia molto a desiderare. Questo dovrebbe essere considerato al momento dell'acquisto.

Opzione n. 3 - lampade fluorescenti

Si chiama meritatamente risparmio energetico. Qualunque sia l'installazione dell'apparecchio, con tali dispositivi diventerà automaticamente economico. Ciò è dovuto alle caratteristiche del design, grazie alle quali è possibile ottenere un ottimo rapporto tra flusso luminoso e potenza.

Il consumo energetico economico, le buone caratteristiche operative e tecniche sono i vantaggi delle lampade fluorescenti.

Non sfarfallano quando si tratta di modelli compatti con un ballast elettronico integrato, lavorano a lungo e senza intoppi. È possibile scegliere la tonalità di colore appropriata.

Un altro vantaggio è la mancanza di surriscaldamento dell'aria ambiente e di oggetti vicini ai dispositivi di illuminazione. La temperatura massima è di 60 gradi.

Ci sono anche degli svantaggi:

  1. Potenziale pericolo per la salute. Le persone con determinate malattie sono dannose per essere in stanze con illuminazione fluorescente. Se ci sono gravi diagnosi, si dovrebbe consultare il proprio medico.
  2. Prezzo elevato Rispetto alle lampade ad incandescenza, le lampade fluorescenti sono 10 volte più costose.
  3. Sensibilità on-off. Quanto più spesso i dispositivi sono accesi e spenti, tanto meno servono.
  4. Danno all'ambiente. Le lampade contengono vapori di mercurio non sicuri, quindi gli strumenti devono essere smaltiti separatamente. Se la fiaschetta è rotta, è necessario aerare a fondo la stanza, raccogliere i resti di vetro e trattare la stanza.

Prima di acquistare lampade fluorescenti, assicurati che ci siano punti per ricevere oggetti obsoleti nella tua città. Non dovrebbero essere gettati in un normale bidone della spazzatura.

Se più lampade fluorescenti si rompono allo stesso tempo, è necessario chiamare MCH per il trattamento preventivo della stanza. Questo dovrebbe essere tenuto in considerazione, specialmente se ci sono bambini in casa, animali che saltano in attività, ecc.

Regole di connessione della lampada

Di fondamentale importanza è il tipo di apparecchi in cui è previsto il montaggio delle lampade. Secondo il tipo di design di montaggio sono diversi.

Sospeso. Nella vita di tutti i giorni vengono chiamati lampadari. Una vittoria per quasi tutti gli interni.

È possibile montare lampade di tutti i tipi, da allora La distanza dal soffitto è sufficiente per evitare il forte riscaldamento dei materiali. L'installazione è la più semplice. I prezzi possono variare in base al modello, al produttore, al design.

Falso. Per tali strutture, è necessario costruire una base ipotecaria con cablaggio elettrico prima dell'installazione del soffitto teso. Quindi mettono degli anelli speciali in cui sistemano le lampade.

Le lampade a LED sono le più adatte per loro - con una temperatura minima di riscaldamento. I vantaggi dovrebbero essere attribuiti al basso costo della costruzione.

Incorporato. La differenza rispetto agli infissi è solo nel metodo di installazione e nella presenza di un pannello decorativo, grazie al quale il design del dispositivo è quasi indistinguibile dalla superficie del soffitto teso.

Vantaggio: design a basso costo. Ideale per uffici, interni minimalisti.

A seconda del numero di sorgenti luminose, distinguere le lampade a punti ea cascata. Nei dispositivi del primo tipo monta solo una lampada, e la seconda - diverse.

Le costruzioni a punti devono essere installate in file a causa della modesta zona di illuminazione. Il collegamento in cascata presenta un ampio potenziale di progettazione. Grazie a loro, puoi creare bellissimi effetti.

Distinguere tra lampade statiche e rotanti. I nomi riflettono le caratteristiche delle strutture: le prime sono fisse e la seconda consente di regolare la direzione della radiazione.

Anche il tipo di materiale da cui è fatto il tessuto del soffitto stesso è importante. Se si tratta di un tessuto, la scelta delle lampade è quasi illimitata, ma sul film in PVC è meglio installare i dispositivi LED.

Requisiti per posizionare le lampade sul soffitto

Nel progettare l'illuminazione aderire a diverse semplici regole:

  1. La prima fila di lampade è progettata in modo che si trovi ad almeno 20 cm dal muro.
  2. Se la lampada a sospensione è una, è installata al centro del soffitto.
  3. I punti sono punti deboli nelle costruzioni in PVC. A una distanza inferiore a 15-20 cm da loro non dovrebbero esserci fonti di luce.
  4. Quando si calcolano le lampade, è possibile concentrarsi sulle prestazioni medie: 1 dispositivo per 1,5-2 metri quadrati. zona. Se è necessario fornire un'illuminazione potente, quindi procedere dalla prima cifra. Se la luminosità speciale non è necessaria - dal secondo.
  5. Con una disposizione simmetrica delle lampade si prende in considerazione la distanza tra loro, i rientri dalla parete.

Windows - fonti di luce solare naturale. Nel calcolare la posizione delle lampadine, devono essere prese in considerazione, ma qui non ci sono requisiti speciali. La cosa principale - rispettare la distanza dalle pareti.

Layout della sorgente luminosa

Esistono diverse idee di progettazione che consentono i dispositivi di posizionamento più redditizi. Prima di inventare autonomamente nuovi modi per posizionare le luci, dovresti familiarizzare con quelli esistenti.

La disposizione più popolare di lampadine su un soffitto teso è la seguente:

  1. Oval. I dispositivi di illuminazione sono collocati sotto forma di un ovale inscritto in un rettangolo del soffitto. Il centro è decorato con un lampadario o lasciato leggermente in penombra.
  2. Circle. Le lampade sembrano un grande cerchio sul soffitto. Il vantaggio di questo schema è l'illuminazione uniforme dell'intera area.
  3. Rettangolo. I dispositivi sono installati attorno al perimetro, il che crea un effetto ottico di espansione dello spazio.
  4. Doug. Un'ottima opzione per evidenziare la zona accentata della stanza.
  5. Wave. La disposizione delle lampade sotto forma di un'onda è adatta per le stanze di configurazione non standard. Questo schema consente di regolare visivamente la forma della stanza.

In stanze con nicchie, sporgenze o arredi originali, i disegni arbitrari possono avere un bell'aspetto. Spesso la lampada, al tempo stesso, si trova in modo casuale, ma crea gli effetti necessari.

Se si decide di disporre il soffitto in questo modo, è necessario calcolare attentamente il numero richiesto di sorgenti luminose.

La scelta dello schema può dipendere dallo scopo della camera e dalle preferenze personali del proprietario.

Scegliere le lampade per un soffitto teso: le migliori opzioni e prezzi

Le soluzioni di design moderno per la progettazione di un appartamento o di un ufficio richiedono l'uso dei mezzi tecnici più recenti. Pertanto, dotando la stanza di un soffitto teso, è necessario occuparsi della lampada corrispondente. Come scegliere i giusti dispositivi di illuminazione per il soffitto teso? Scopriamolo.

Quali lampade sono adatte per controsoffitti

I soffitti tesi sono fissati sul tessuto del profilo (baguette). Può essere realizzato in tessuto o pellicola in PVC. Il materiale ha una resistenza al calore relativamente bassa. Così, durante il funzionamento, le lampade con potenti lampade (principalmente lampade ad incandescenza) riscaldano fortemente la superficie circostante. Sotto l'influenza della temperatura elevata (oltre i 50 gradi), il web potrebbe ingiallire, perdere elasticità, incrinarsi. Ciò significa che la sua durata di servizio sarà significativamente ridotta. Per evitare questo, dovresti scegliere e installare la lampada - questo è tutto.

Molto spesso per i controsoffitti si scelgono lampade con sorgenti luminose alogene o LED, almeno - con lampade fluorescenti a risparmio energetico.

Come abbiamo già notato, il materiale del tessuto di tensione impone alcune restrizioni sulla potenza delle sorgenti luminose. Pertanto, la potenza delle lampade alogene non deve superare i 35-40 W, le lampade fluorescenti - 50 W. È inoltre necessario tenere conto delle caratteristiche di progettazione dell'illuminazione e della forma del soffitto. Le lampade devono essere ad almeno 15-20 cm dalla superficie della tela.

L'installazione di lampade "a piastre" nel caso di controsoffitti è severamente vietata. A causa della stretta aderenza delle sorgenti luminose alla superficie e della scarsa circolazione dell'aria, il nastro può essere danneggiato dalle alte temperature!

Se hai ancora deciso di optare per le lampade con lampade ad incandescenza tradizionali, la distanza da esse alla superficie del soffitto dovrebbe essere di almeno 40 cm.

Tipi di infissi per controsoffitti

Esiste un discreto numero di classificazioni di proiettori: in base al tipo di montaggio, design, design, fonte di illuminazione... Parliamo di questo in modo più dettagliato.

Per tipo di attacco per controsoffitti, le lampade sono più spesso utilizzate:

  • Sospeso (lampadari)
    Questo nome queste lampade hanno ricevuto il principio di installazione - sono appese a un gancio, montato nel soffitto di base. Allo stesso tempo la lampada stessa ha un fissaggio speciale, di solito sotto forma di triangolo. Questa è una delle opzioni di montaggio più semplici. È importante che il maestro, prima di tirare la tela, vi abbia fatto un buco nel posto giusto. Quindi sarà necessario solo rafforzarlo con un anello speciale e allungare la sospensione attraverso di esso.
    Per quanto riguarda la categoria di prezzo, tra la varietà di lampade a sospensione ci sono sia modelli economici che modelli d'elite - da migliaia a centinaia di migliaia di rubli.
  • alto
    Per l'installazione di lucernari è necessario preparare in anticipo la base ipotecaria con l'alimentazione elettrica. Dopo l'installazione del soffitto teso, gli anelli sopraelevati vengono incollati e vengono creati dei fori nella posizione degli apparecchi, vale a dire gli apparecchi da soffitto sono installati direttamente sulla tela, letteralmente sovrapposti su di essa. A causa della natura di tali strutture, dovrebbe essere presa in considerazione la potenza delle lampade utilizzate. L'opzione ideale sarebbe lampade a LED - con tale illuminazione la tela dello scaffale si riscalda leggermente.
    Le luci da soffitto tendono ad essere più economiche delle lampade a sospensione.
  • incasso
    Tali lampade sono montate sullo stesso principio del soffitto. Allo stesso tempo, hanno un innesto a molla, che viene inserito in un foro nel controsoffitto, dove viene raddrizzata la molla, che consente alla lampada di essere saldamente premuta contro il rivestimento del soffitto. Dall'esterno, la tela è decorata con una sovrapposizione decorativa. Visivamente, sembra che la lampada si fonda con il soffitto. Tali progetti sono meno attratti, il loro obiettivo principale: illuminare la stanza. Pertanto, sono spesso utilizzati negli uffici.
    Di regola, questi sono infissi poco costosi.

Dal numero di fonti di luce emettono lampade:

  • punto
    La particolarità dei faretti è che sono di piccole dimensioni e sono progettati per una singola lampada, quindi, per l'illuminazione completa, sono necessarie molte di queste lampade. Stanno bene in cucina, in bagno, nel corridoio. La zona di illuminazione di tali dispositivi di solito non supera i 30 gradi, quindi dovrebbero essere installati in file.
    I prezzi per i riflettori sono piuttosto bassi, il costo medio di uno è di 500-1500 rubli.

In apparecchi di illuminazione generale, l'angolo di radiazione dovrebbe essere di almeno 60-90 gradi. Per l'illuminazione locale si utilizzano lampade con un angolo di almeno 40 gradi.

  • cascata
    Queste sono strutture incorporate, che sono una piattaforma sulla quale sono fissati diversi elementi di illuminazione: lampade a soffitto avvitate o lampade sulla sospensione. Le strutture a cascata creano un'atmosfera di raffinata eleganza nella stanza, contribuendo a differenziare le zone della stanza. Negli ultimi anni, c'è stata una tendenza nell'ambiente di progettazione per posizionare lampade a cascata sopra il tavolo da pranzo.
    I designer offrono molti modelli originali. Tuttavia, tali prodotti non sono economici.

In conformità con la capacità di regolare il flusso luminoso emettono lampade:

  • Statico e rotante
    I primi non hanno parti mobili e forniscono un'illuminazione "fissa". Questi ultimi hanno una parte esterna mobile. Ciò consente di regolare la direzione del fascio di luce, che sarà appropriato, ad esempio, durante la ricezione degli ospiti - in modo da illuminare i volti del pubblico su un grande tavolo.

A seconda della sorgente luminosa utilizzata, il prodotto può essere classificato in:

  • Luci a LED per controsoffitti
    Dispositivi di illuminazione simili funzionano utilizzando un LED a semiconduttore. In esso, in contrasto con una lampada a incandescenza convenzionale o una lampada fluorescente, la corrente elettrica viene trasformata direttamente in radiazione luminosa. Le lampade a LED emettono una luce bianca calda o giallastra, quasi non si riscaldano, sono resistenti, hanno una lunga durata e sono anche a risparmio energetico. Probabilmente hanno solo due inconvenienti: il prezzo elevato e l'impossibilità di sostituire le lampade (di solito sono incorporate nella lampada): in caso di esaurimento, l'intero apparecchio di illuminazione dovrà essere cambiato.
  • Luci alogene
    Gli apparecchi con lampade alogene hanno una riproduzione dei colori di altissima qualità, elevata luminosità e una chiara direttività delle radiazioni. Rispetto alle lampade a LED, non hanno alti tassi di risparmio energetico. Ma se li paragoni con le lampade ad incandescenza, quelli alogeni hanno un'emissione luminosa più elevata e durano il doppio del tempo.
    Di solito piccole lampade sono inserite nella lampada alogena, a volte non sono nemmeno visibili.
  • Lampade fluorescenti a risparmio energetico
    Qualsiasi apparecchio, incluso uno situato su un soffitto teso, diventa un risparmio energetico quando si inseriscono lampade fluorescenti a risparmio energetico. La loro peculiarità è che hanno un'efficienza luminosa molto elevata - il rapporto tra il flusso luminoso e il consumo energetico. Questo risparmia energia. Tuttavia, tali lampade sono di grandi dimensioni e non saranno in grado di collocarle in qualsiasi apparecchio.

Se non vuoi che i tuoi occhi brillino dalla luce dei tuoi occhi quando guardi la lampada, scegli i modelli con la funzione riflettore della luce scura. Il raggio di luce in uscita in essi è morbido.

Prezzi per infissi per controsoffitti

Il prezzo dei dispositivi di illuminazione per il soffitto teso è costituito da molti fattori. Questi sono: il paese di produzione, i materiali di cui è fatta la lampada, il suo design.

Quindi, i prezzi per le lampade a sospensione per i soffitti tesi oscillano in media da 2.000 a 20.000 rubli. Ad esempio, una lampada a sospensione Bokal del produttore Citilux (Danimarca) - un soffitto di vetro, con una potenza massima di 100 W, costa 2.290 rubli. La forma verticale allungata gli consente di non toccare il soffitto teso. Questo modello è perfetto per illuminare la cucina.

Le plafoniere costano in media 800-5000 rubli. Offerta disponibile: Lampada a LED del produttore Horoz (Turchia) "Appoggiata" con un alloggiamento in alluminio e una potenza di 18 W per 1047 rubli.

I riflettori possono raccogliere nell'intervallo di 100-1500 rubli. Ad esempio, una lampada a stelo Novotech Window 369110 di Novotech (Ungheria) in alluminio e vetro smerigliato con una potenza di 50 W costa 350 rubli.

Una caratteristica delle lampade a cascata è la complessità del design. In media, costano da 20 000 e oltre. Ad esempio, un lampadario a cascata realizzato in Germania, Cascade T522-PT40x100-G (Maytoni), che è una lussuosa infiorescenza di perline di cristallo, costa 62.330 rubli. Questa lampada è progettata per 12 lampade e ha una superficie di illuminazione di 48 metri quadrati. m.

Pertanto, i prezzi per le plafoniere per i controsoffitti variano notevolmente, ma la gamma di questi prodotti è molto ampia, quindi è possibile scegliere un dispositivo di illuminazione per ogni gusto e portafoglio senza problemi.

Come scegliere le lampade per controsoffitti

Quando si sceglie un apparecchio, in primo luogo si dovrebbe considerare l'interno della stanza per cui lo si acquista. Modernità sobria, design chic o lusso classico: tutto dipende da come vedi la tua stanza nel suo insieme.

Non dimenticare la potenza massima delle lampade, ma ne abbiamo già parlato in precedenza.

Per un tessuto, la scelta degli apparecchi è più ampia, poiché tollera bene le alte temperature. Si avvicineranno sia alogene, che a risparmio energetico e dispositivi di illuminazione a LED. Per il PVC, le luci a LED sono l'ideale.

Sul soffitto teso può essere installato come una lampada, e un numero di punti, ed è possibile utilizzare entrambi i tipi. Si noti che l'interior design moderno coinvolge diverse fonti di luce, quindi il sistema di illuminazione dovrebbe essere attentamente considerato. Assicurati di tenere in considerazione la geometria e il design delle lampade: tonde o quadrate, semplici o a motivi geometrici, ecc.

Come abbiamo visto, è facile installare l'illuminazione giusta per te. La cosa principale è prendere in considerazione tutte le sfumature della stanza, le caratteristiche tecniche della lampada e le caratteristiche del soffitto teso. Se tutto ciò viene affrontato deliberatamente, il risultato supererà tutte le aspettative.

Quali lampade sono meglio per un soffitto teso: consigli sulla scelta

La scelta dell'illuminazione dovrebbe essere affrontata con attenzione, perché l'atmosfera generale nella stanza dipenderà dalla qualità dell'illuminazione. Lampade troppo potenti possono rovinare la tela, che sotto l'influenza di un forte calore perderà la sua elasticità e aspetto. Per determinare quali proiettori sono i migliori per un soffitto teso, è necessario notare le caratteristiche principali della stanza: la dimensione e l'altezza dalla piastra principale alla tela. E anche tenere in considerazione le preferenze personali e lo stile della stanza.

Quali lampade sono adatte per controsoffitti: tipi di elementi di fissaggio

C'è un'opinione erronea che il controsoffitto implichi l'installazione di sole piccole fonti di luce. In realtà, i lampadari a volume familiare possono essere utilizzati anche per illuminare una stanza.

Tuttavia, non si dovrebbero scegliere strutture troppo grandi, così come lampade sotto forma di lastre. In quest'ultimo caso, vi è un alto rischio di danneggiamento della superficie di tensione a causa di alte temperature e bassa circolazione d'aria, che sono causate dalla stretta aderenza del corpo alla tela.

Puoi decorare la stanza non solo con i riflettori, ma anche con lampadine che saranno perfette su un soffitto teso

Le lampade adatte a un soffitto teso si differenziano per un modo di fissaggio:

  • Falso. Questa opzione comporta l'installazione di sorgenti luminose sugli speciali anelli di protezione, che vengono installati sulla tela dopo l'alimentazione.
  • Incorporato. Piccoli infissi che non attirano l'attenzione e quasi si fondono con il soffitto. Installato tramite un supporto a molla, che consente di premere saldamente la fonte di luce sulla tela.
  • Sospeso. Tutti i tipi di lampadari che sono appesi con un apparecchio speciale su un gancio montato nella piastra principale del soffitto. Questo è il modo più semplice, perché i modelli massivi richiedono la costruzione di una struttura più complessa.

Luci di testa - il più economico e facile da installare. Usano lampadine a bassa potenza, perché a causa del design, la distanza tra la piastra del soffitto e la tela è troppo piccola. Pertanto, le luci ambientali sono installate come illuminazione aggiuntiva, perché montare una fonte di luce troppo luminosa danneggerà il materiale. Gli apparecchi da incasso, tuttavia, suggeriscono una maggiore distanza tra la tela e il soffitto e, quindi, i bulbi possono essere usati potenti. Pertanto, spesso fungono da illuminazione principale.

Quali lampade per un soffitto teso è meglio usare

Le tradizionali lampade a incandescenza nei soffitti tesi non sono praticamente utilizzate a causa della tendenza al surriscaldamento e alla grande profondità di inclusione.

Per un soffitto teso, è meglio usare lampade che praticamente non si riscaldano e non rovinano la superficie del soffitto.

Le seguenti fonti di illuminazione sono più comunemente utilizzate, che hanno limitazioni di potenza:

  • LED (40 W);
  • Risparmio energetico (45 W);
  • Alogeno (35 W).

La lampada ideale per un soffitto teso sarebbe un LED che praticamente non si riscalda e non rovina la tela.

Le lampadine a LED sono posizionate in spazi bassi, perché l'altezza richiesta tra il soffitto principale e quello sospeso è di 5 cm. Si distinguono per la luce naturale per gli occhi. Il costo di questo tipo di lampadine è leggermente superiore, ma questo è compensato dal basso consumo energetico e dalla lunga durata. Inoltre, i LED hanno diverse varianti della base. Questo ti consente di scegliere una lampada senza temere che la lampada sia inadatta per questo.

Lampade a LED per controsoffitti: che è meglio scegliere

Le lampade a LED sono in grado di fornire un flusso ininterrotto di luce di diversi colori, che non affatica gli occhi e non pregiudica la vista. Vale la pena sceglierli, procedendo da desideri personali e scopi d'uso.

Come dispositivi di illuminazione, puoi scegliere lampade a LED con illuminazione interna.

Tutti i LED possono essere divisi in 2 gruppi:

  • Con disposizione interna della lampada;
  • Con le lampadine all'esterno del recinto.

Gli apparecchi con una disposizione esterna delle lampade sono la migliore illuminazione primaria per un soffitto teso. Economici e sicuri, aiutano a ottenere un flusso di luce diffuso, piacevole per l'occhio umano.

Gli apparecchi con lampadine incorporate emettono un flusso di luce direzionale. Pertanto, questo tipo di LED viene utilizzato per illuminare un'area specifica nella stanza e per zonare una stanza.

Lampade per controsoffitti: come scegliere la striscia LED

Il nastro LED è un tipo di illuminazione ergonomica, che è una striscia con conduttori elettrici su un lato e una superficie adesiva sull'altro. Possono essere utilizzate sia sorgenti luminose primarie che secondarie.

Decorare in modo bello ed elegante il soffitto con strisce LED

La striscia LED è ideale per illuminare una stanza con un alto soffitto opaco.

La luminosità dell'illuminazione dipende dal numero e dalla dimensione dei LED posizionati sulla striscia. Per la zona del soffitto è meglio usare 30 - 60 LED per metro con una luce bianca calda. Una luce più brillante "taglierà" gli occhi. Inoltre, è necessario un alimentatore ad alta potenza, che non è così facile da nascondere.

Cosa c'è di meglio in un soffitto teso: un lampadario o faretti

La scelta del tipo di apparecchio dipenderà dalle preferenze personali e dalle caratteristiche della stanza decorata. I lampadari a bracci sono ottimi per l'illuminazione principale di una grande stanza, come un soggiorno o una camera da letto. Faretti necessari in piccoli spazi (cucina o bagno).

Il tipo di illuminazione dovrebbe essere scelto, tenendo conto sia del design del soffitto che dell'interno della stanza

Per ottenere un'illuminazione sufficiente, è importante calcolare correttamente il numero di lampade. Usando lampadine alogene o LED, è meglio installarne uno ogni 1, 5 metri quadrati. metro di soffitto; risparmio energetico - uno per ogni 2 metri quadrati. m.

I faretti possono essere utilizzati come retroilluminazione per piccole aree, ad esempio ripiani nel camerino. E anche per installare insieme al lampadario come ulteriore illuminazione.

Faretti a soffitto teso: come scegliere una sorgente luminosa adatta

I faretti sono molto popolari grazie al loro basso costo e alla facilità di installazione. Un'enorme varietà di forme, colori e dimensioni consente di scegliere l'opzione perfetta per una stanza di qualsiasi stile e scopo.

Molte persone preferiscono scegliere i faretti per un soffitto teso, in quanto sono di alta qualità e convenienti.

Affinché i soffitti durino a lungo, il riflettore selezionato deve soddisfare diversi requisiti:

  • Temperatura di esercizio, che non è in grado di rovinare la tela (fino a 60 ⁰C);
  • La potenza della lampadina non dovrebbe essere superiore a 35 W;
  • Esistenza della parte dello specchio per il riflesso della luce;
  • Nessuna estremità tagliente che possa danneggiare il soffitto durante l'installazione.

Una soluzione interessante sarebbe un progetto con un elemento mobile, grazie al quale la direzione della luce può essere regolata. Questa lampada ti permetterà di cambiare l'illuminazione, evidenziando le parti necessarie della stanza.

È auspicabile che la sorgente puntiforme di luce abbia anche una larga frangia, che nasconderà il design dell'installazione.

Quali lampade sono adatte per controsoffitti: scegli il lampadario perfetto

Quando si sceglie un lampadario per un soffitto teso, è necessario prendere in considerazione la trama della tela, il tipo di lampadina utilizzata e le caratteristiche della stanza. Le lampade dalla forma classica sono l'ideale per una superficie opaca, insolita e intricata per il lucido. Molte luci brillanti daranno lampadari sul soffitto con luci a LED aperte che possono essere installate direttamente sotto la tela. Tali lampade non si riscaldano e non causano danni al rivestimento.

Il candelabro correttamente selezionato contribuirà a rendere l'interno della stanza elegante, luminoso e originale.

Ideale per un soffitto teso può essere considerato quel lampadario, in cui le lampade a soffitto coprono quasi completamente le lampadine. Se la lampada si trova vicino alla tela tesa, le lampade non devono sporgere oltre i bordi delle tende.

Quando si usano lampade alogene, il lampadario dovrebbe essere posizionato ad una distanza di almeno 30 cm dal soffitto. La scelta dovrebbe essere fatta a favore della lampada, il cui soffitto sarà diretto verso il basso.

Scegli le lampade migliori per un soffitto teso (video)

La migliore opzione per l'illuminazione di una struttura di tensione, adatta a tutte le caratteristiche della stanza, sono lampade a LED che non si riscaldano e non rappresentano un pericolo per il soffitto. E può anche essere utilizzato come principale e una fonte di luce aggiuntiva, cambiando in base ai desideri del proprietario dell'appartamento e inserendo accenti all'interno.

Quali lampade sono meglio per il controsoffitto

Sospensioni e faretti (da incasso e soffitto) sono utilizzati per illuminare le stanze con controsoffitti e il nastro LED viene utilizzato per l'illuminazione decorativa dei locali. La scelta di lampade, i proprietari di appartamenti e cottage sono interessati principalmente alla progettazione di questi apparecchi elettrici. Lo specialista dirà che la scelta delle lampade è un tipo cruciale di lampade. Per interni diversi, lampade e lampade per loro sono selezionati individualmente. La scelta dei dispositivi di illuminazione dipende dal tipo di locali e dalle attività che i dispositivi di illuminazione risolvono.

Quali lampade sono meglio per il controsoffitto

La scelta di lampade per ambienti con controsoffitti

Per le stanze con controsoffitti sono adatte solo lampade alogene ea risparmio energetico (fluorescenti e LED). Le lampade a risparmio energetico forniscono una luce uniforme e non surriscaldano il soffitto. Il LED consuma meno energia, meno calore, il cablaggio per questi dispositivi di illuminazione occupa meno spazio.

Lampade a risparmio energetico (fluorescenti e LED)

A differenza delle lampadine a incandescenza, le lampadine a risparmio energetico hanno un'elevata resa luminosa. Risparmiare elettricità si ottiene dal fatto che con meno energia creano una luce intensa e brillante. Esistono diverse decine di tipi di lampade fluorescenti a risparmio energetico. Si differenziano per dimensioni, design del bulbo, i parametri dei cappucci e il colore del flusso luminoso creato (la luce di queste lampade può essere fluorescente, caldo, freddo o bianco neutro). Nello spettro luminoso di queste lampade vi è una radiazione ultravioletta, pertanto non possono essere posizionate a una distanza inferiore a 30-35 cm dagli occhi.

Lampade fluorescenti a risparmio energetico

L'efficienza luminosa delle lampade a LED è superiore a quella delle lampade fluorescenti. Non hanno filamenti di tungsteno (come le lampadine a incandescenza) e un fragile bulbo di vetro (come le lampade fluorescenti). Queste lampade non si bruciano da frequenti accensioni e spegnimenti e creano una luce confortevole e quasi naturale per gli occhi.

Le lampade a LED sono molto più lunghe di altre. Iniziano a brillare a piena potenza immediatamente dopo l'accensione. Una lampadina fluorescente ha bisogno di circa 30 secondi per riscaldarsi completamente.

Nelle lampade a risparmio energetico, l'intensità del bagliore varia in base alla frequenza della corrente nella rete, che può causare disagio in alcune persone.

Lampade alogene

Le lampadine alogene sono a incandescenza. Possono avere forme diverse, base diversa, compattezza diversa e design differenti. Vapori di bromo o iodio vengono aggiunti alle loro bottiglie.

Le lampade hanno una buona resa cromatica e luminosa. Questi dispositivi di illuminazione non si bruciano quando la tensione scende, hanno un'elevata resistenza e una lunga durata. Attualmente vengono prodotti molti tipi di lampade alogene con un piccolo bulbo, che, in particolare, consente di utilizzarli in lampade interne a forma di punto. Non è consentito toccare il pallone con le mani, poiché le particelle di grasso sulla punta delle dita, che rimangono sul vetro di quarzo dello strumento, possono causarne la bruciatura. Il bulbo può essere toccato solo con un panno o un tovagliolo pulito.

Le lampade alogene possono anche essere utilizzate per gli apparecchi di illuminazione su soffitti tesi, se la loro potenza è inferiore a 35 watt.

Le lampade per le stanze di illuminazione hanno un design diverso. Considerare le caratteristiche dell'uso di lampade con base diversa.

Faretti alogeni

Lampade con attacco G5.3

Le lampade con base G5.3 possono essere alogene e LED. Le lampade alogene, rilasciate alcuni anni fa, presentano un unico inconveniente: il loro riflettore è traslucido, quindi trasmette luce dalla lampada (per la tela del soffitto teso).

Classificazione delle lampade per tipo di cappuccio

Di conseguenza, tutti gli elementi del design tecnico diventano visibili: cablaggio, parti incorporate sotto le lampade e gli apparecchi. Cinque o dieci anni fa, il problema era risolto semplicemente: il retro del soffitto era coperto con una pellicola o una vernice refrattaria speciale. Ora non c'è bisogno di un tale "miglioramento", poiché ci sono bulbi alogeni con un bulbo coperto nella parte anteriore con uno strato opaco.

Lo svantaggio del modello G5.3 è che il bulbo si trova in profondità all'interno del soffitto, da cui la luce esce ad angolo acuto e non è affatto dispersa.

Lampada a LED con base G5.3

Lampade con presa GX53

Nel modello GX53, la lampadina non è incassata all'interno, sporge dal piano della struttura. L'altezza della parte sporgente è di 4-5 mm. L'angolo di illuminazione di una lampada il più ampia possibile, la luce si estende quasi di 180 gradi. Con la base LED GX53 e le lampade a risparmio energetico sono prodotte.

Faretti GX53 con riflettore: 1. Bianco. 2. Cromato satinato. 3. Oro. 4. Chrome. 5. Bronzo annerito.

Lampade con base G9

La differenza principale tra le lampade con la base G9 e le versioni precedenti è che la lampadina sporge completamente dal soffitto, in conseguenza della quale la luce viene ottenuta più diffusa possibile. In termini di efficienza luminosa, sono superiori al modello con la base G5.3, ma sono in ritardo rispetto al modello con la base GX53.

LED Light G9 11W 220V Plastica

L'acquisto di una lampadina a LED, si dovrebbe prestare attenzione al design del dispositivo. Intorno al fondo deve esserci una griglia di raffreddamento in metallo. Le lampadine a LED non si riscaldano a temperature elevate, ma si riscaldano ancora e questo calore deve essere rimosso. Il surriscaldamento del dispositivo ne riduce notevolmente la durata. In media, tale lampada con una griglia di raffreddamento funziona per tre anni, con una garanzia del produttore di circa un anno.

Tabella. Norme di illuminazione specifica del flusso luminoso per locali residenziali.

Nota: i dati derivano dall'uso di lampadine a incandescenza.

faretti

Le lampade spot (overhead e built-in) sono parte integrante dello spazio di vita moderno. Una corretta illuminazione può evidenziare la bellezza dell'interno e nascondere i suoi difetti. Le lampade tecnicamente ben posizionate creano un ambiente confortevole per gli occhi.

Soffitto teso con faretti

I faretti sono i più adatti per l'illuminazione supplementare di stanze ampie, come salotti, camere da letto, camere per bambini e sale da pranzo. Come l'illuminazione principale sono adatti a piccole stanze - bagni, servizi igienici, spogliatoi e corridoi. In stanze piccole, le sorgenti puntuali distribuiscono uniformemente la luce sull'intera area del soffitto. Ciò consente di illuminare in modo uniforme tutte le parti della stanza.

Le apparecchiature elettriche necessarie per collegare le lampade occupano una certa parte dello spazio di casa. La dimensione della nicchia sopra i soffitti tesi dipende dal tipo di lampada. Se montano il cablaggio per lampade alogene o fluorescenti, il soffitto teso è posizionato a circa 8-12 cm sotto quello principale, per faretti a LED - di 6 cm.

Poiché il corridoio e il corridoio sono la parte di ingresso dell'appartamento o della casa, il soffitto abbassato non sarà evidente. Negli ampi corridoi è possibile installare un piccolo lampadario come illuminazione principale e le luci integrate possono essere utilizzate come fonte di luce aggiuntiva.

Se nella stanza sono inclusi solo riflettori, viene creata un'atmosfera calma e pacifica con una luce soffusa e ovattata. Se il progettista vuole enfatizzare i diversi livelli del soffitto teso e decorare la sua parte sporgente, allora devi prima scegliere un lampadario e al di sotto raccogliere i riflettori.

Faretti da incasso per controsoffitti

I faretti possono essere girevoli e fissi. Le plafoniere girevoli sono progettate per dirigere la luce solo su un'area specifica: una scrivania, una sezione di un tavolo da cucina o una parete per mostrare la sua consistenza.

In base al grado di protezione dall'umidità, questi apparecchi elettrici sono suddivisi in lampade a prova di umidità e apparecchi per locali asciutti. La scelta di apparecchi elettrici protetti dall'umidità è molto importante se devono essere installati nei bagni, nelle toilette e negli scantinati.

Nel mercato dell'illuminazione, puoi vedere centinaia di tipi di faretti. Sono fatti di una varietà di materiali: vetro, gesso, alluminio, cristallo, plastica. Lampade a soffitto sono decorate con lastre di vetro colorato, strass, elementi in legno intagliato e dettagli in traforo di metallo. Se, secondo l'idea del designer, la lampada dovrebbe essere nascosta o appena visibile, puoi scegliere l'opzione più minimalista (una lampada bianca con lo stesso anello bianco intorno).

Installazione di faretti nel controsoffitto

Il design di appartamenti moderni e case private si distingue per una grande varietà: nella loro decorazione si possono trovare molti stili, dal loft al barocco all'hi-tech. Una ricca selezione di punti luce non limita l'immaginazione del progettista e del cliente.

I faretti in cristallo sono interessanti e molto belli. Possono diffondere la luce, creando travi e motivi sul soffitto e sulle pareti. Questi apparecchi sono realizzati in diversi stili. Nelle lampade Art Nouveau, la forma degli elementi decorativi è geometrica, quadrata o rettangolare, in modelli di stile classico si possono vedere parti appese in vetro o cristallo. Modelli nello stile di "floristica" combinano combinazioni di foglie di vetro, boccioli e petali. Le lampade di cristallo con LED integrati sui bordi o all'interno sono particolarmente belle.

La lampada di cristallo non rifiuterà l'abbagliamento se viene inserita una lampada con una finitura opaca. Per lo stesso motivo, non è consigliabile posizionare sorgenti di luce fluorescente in esso. La scelta ideale in questa situazione sarebbe LED.

Lampadario a sospensione

Lampadari e lampade a sospensione a sospensione

I lampadari a bracci sono progettati per illuminare l'intera stanza, ma la maggior parte del mondo riceve il centro della stanza. Questi apparecchi possono essere di qualsiasi dimensione, solo le dimensioni della stanza e l'altezza del soffitto impongono restrizioni sulla scelta. Più alto è il soffitto, maggiore è la libertà di scelta del proprietario della stanza.

Le lampade a sospensione con un rosone sono spesso montate in stanze con controsoffitti a più livelli. Sono progettati per illuminare una particolare area nella stanza.

Il lampadario può essere costituito da una o più lampade da soffitto, che si trovano a distanze diverse l'una dall'altra e ad altezze diverse. La scelta di questo dispositivo di illuminazione dipende dallo stile della stanza e dai gusti del suo proprietario. In ogni caso, il lampadario dovrebbe essere installato da un professionista che conosce tutte le sottigliezze dell'installazione di apparecchi elettrici.

I lampadari con più lampadine possono riscaldarsi a temperature considerevoli. Se la temperatura delle plafoniere supera i 60 gradi, il soffitto inizierà a diventare giallo, si scurirà, potrebbe abbassarsi e alla fine perderà il suo aspetto bellissimo. A seconda delle lampade utilizzate, la distanza tra le plafoniere e il soffitto deve essere di almeno 15-60 cm.

Lampade e lampade a risparmio energetico con LED forniscono temperature minime durante il funzionamento. Sono utilizzati nei lampadari situati in prossimità del soffitto, sono ideali per i piatti di lampadari.

La distanza dal soffitto al soffitto dipende non solo dal tipo di sorgenti luminose utilizzate, ma anche dalla direzione del soffitto. Se i diffusori sono puntati verso l'alto, la distanza di sicurezza sarà massimizzata.

Quali lampadari sono adatti per controsoffitti?

Informazioni dettagliate, selezione e installazione di lampadari possono essere trovate qui. Si consiglia inoltre di leggere l'articolo su come scaricare l'acqua dal soffitto teso.

Illuminazione decorativa con striscia LED

Per la decorazione leggera, vengono utilizzate strisce LED, meno spesso - lampade con ugelli diffusori speciali. I nastri LED sono una striscia di plastica flessibile e trasparente in cui sono montati piccoli riflettori. Lo spessore (3 mm) e la larghezza (1 cm) della striscia consentono di nasconderlo dietro le strutture del soffitto teso, ad esempio dietro il basamento del soffitto.

Illuminazione decorativa con striscia LED

L'illuminazione decorativa di questo tipo presenta diversi vantaggi.

  1. Illuminazione nascosta dietro modanature del soffitto o pannelli decorativi, conferisce una luce completamente diffusa.
  2. L'illuminazione nascosta non influisce sulla percezione visiva dell'altezza della stanza.
  3. Le strisce LED non devono essere decorate.
  4. L'installazione è fatta in modo tale che l'aria sia costantemente fornita alle sorgenti luminose.
  5. L'illuminazione può inoltre rivelare i pregi del design della stanza.

Le strisce LED sono montate attorno al perimetro della stanza o in un determinato sito in base al progetto. Con l'aiuto di questo dispositivo di illuminazione, è possibile creare una striscia di luce o singole aree luminose di forma geometrica o arbitraria.

Il colore delle sorgenti luminose può essere molto vario. Tali dispositivi di illuminazione sono ignifughi e facili da installare.

La tela del soffitto gioca il ruolo del soffitto per la striscia LED, nascosta nelle gronde attorno al perimetro. La luce decorativa risulta liscia, opaca e i punti dei LED sul nastro non sono visibili dietro la grondaia.

La base in plastica flessibile della striscia LED è un circuito stampato e un conduttore di elettricità. Per il funzionamento, al dispositivo viene applicata una corrente di 12-24 V. L'alimentazione viene fornita dalla rete tramite un'unità di conversione. Se il design consente di regolare la tensione, viene utilizzato il controller. È possibile controllare la tensione nella striscia LED con uno speciale telecomando. Il nastro è facilmente incollato alle strutture metalliche sgrassate del soffitto (per questo è sufficiente rimuovere la pellicola protettiva dallo strato adesivo).

Illuminazione decorativa "Cielo stellato"

Per l'illuminazione decorativa nello stile di "Cielo stellato" vengono utilizzate anche lampade a LED. Per ottenere un'immagine sul soffitto, è necessario disporre i LED in un determinato modo (arbitrariamente o sotto forma di costellazioni).

Soffitto teso "Cielo stellato"

Schema di soffitto teso "Cielo stellato" con fibra ottica

I LED sono montati su un telaio rigido e interconnessi. Quindi i fili portano al pannello di controllo. Piccole lampadine vengono emesse attraverso il materiale del soffitto. Dal pannello di controllo, puoi cambiare la luminosità delle "stelle". L'effetto cielo stellato viene creato anche proiettando diapositive sul soffitto e utilizzando una lente in vetro Swarovski.

Come scegliere le lampadine per controsoffitti: una panoramica dettagliata delle sorgenti luminose domestiche

Con l'aiuto dei faretti, puoi ottenere la composizione luminosa originale sul soffitto.

Non sai come eseguire correttamente l'illuminazione nell'appartamento dopo la riparazione? Dirò come raccogliere le lampade, e cosa è meglio usare le lampadine per i controsoffitti. Descriverò anche la tecnologia di installazione e mostrerò come cambiare la lampadina alogena nel controsoffitto.

Installazione di illuminazione nella stanza con controsoffitti

Il soffitto teso è realizzato in film di vinile rinforzato o tessuto strettamente teso. Di per sé, un rivestimento di questo tipo è molto delicato e sottile, quindi può cedersi anche da un piccolo carico.

Per il fissaggio della piattaforma di montaggio, è possibile utilizzare ganci diretti per cartongesso.

Allo stesso tempo, le moderne tecnologie consentono di montare nel soffitto teso praticamente qualsiasi tipo di infissi interni:

  1. Da compensato con uno spessore di 12-20 mm per realizzare una piattaforma di montaggio come mostrato nella figura sopra;
  2. Fissare la piattaforma al pavimento in cemento in modo che il piano inferiore sia a filo con il soffitto teso;
  3. Dopo aver montato e tensionato il panno, tagliare con cura un piccolo foro nel luogo di installazione della lampada;
  4. Rimuovere i cavi dal controsoffitto, collegare la lampada e fissarla al sito di installazione.

Fissaggio della piattaforma di montaggio per la lampada da soffitto.

Lampade per soffitto teso

Per capire quali lampadine sono le migliori per controsoffitti, in primo luogo è necessario decidere il tipo e il numero di plafoniere. Quando si sceglie una lampada per ogni stanza, è necessario procedere dallo scopo per cui verrà utilizzata questa stanza.

  1. Lampadario centrale - composto da una staffa centrale sospesa, attorno alla quale si trovano diverse lampade individuali con una potenza di 25-100 W;
  • È usato come fonte principale di luce nel soggiorno, nella camera dei bambini e degli adulti o in cucina.
  • Può avere da una a diverse decine di lampade, quindi un lampadario è sufficiente per illuminare l'intera stanza;
  • Come posizionare il lampadario: è meglio al centro della stanza in modo che il flusso luminoso sia uniformemente distribuito in tutte le direzioni;
  • Come calcolare il centro del soffitto: tenere due diagonali dagli angoli della stanza e mettere un segno sulla loro intersezione;

Il diagramma mostra le principali qualità degli apparecchi per controsoffitti.

  1. Plafoniera - costituita da una base piatta, il più delle volte con una o due lampadine, che vengono chiuse dall'esterno con un tappo decorativo in vetro:
  • È usato come la principale fonte di luce nel corridoio, nel corridoio, nel bagno, nell'armadio o nell'armadio;
  • Come fonte di luce aggiuntiva, vengono installati anche nella camera da letto, nel soggiorno o in cucina, e la loro posizione può essere arbitraria.
  1. Faretti da incasso - singole cartucce in una custodia metallica compatta. Le luci spot sul soffitto teso sono installate nello spazio tra la sovrapposizione e il pannello di tensione:
  • La potenza massima consentita delle lampade alogene per faretti - 30 W;
  • Il risparmio energetico e le lampadine a LED per apparecchi di illuminazione non hanno una potenza limitata.
  1. Retroilluminazione - costituita da una striscia LED flessibile, fissata sopra la visiera attorno al perimetro di una scatola decorativa per cartongesso:
  • L'illuminazione a LED viene utilizzata nei soffitti a più livelli e può essere utilizzata come illuminazione aggiuntiva per ogni stanza;
  • Fornisce luce diffusa riflessa e consuma pochissima energia.

Le lampade differiscono l'una dall'altra non solo nella forma, ma anche nella dimensione della cartuccia.

Per collegare la striscia LED è necessario installare alimentatori aggiuntivi con una tensione di uscita di 12-24 V.

Tipi di lampade per plafoniere

La tabella seguente mostra tutti i tipi di lampadine esistenti per le plafoniere. Quando si sceglie, è necessario tenere conto del consumo energetico, della temperatura del colore, dell'intensità luminosa, nonché delle caratteristiche di progettazione della cartuccia e della lampada stessa:

  1. Esternamente, assomigliano alle solite lampadine, ma si differenziano per le dimensioni più piccole di una bottiglia di vetro;
  2. Dotato di una base filettata E27 o E14 sotto la cartuccia standard;
  3. Potenza assorbita nominale: da 25 W a 100 W;
  4. Danno una luce calda e morbida del solito per lo spettro degli occhi;
  5. Durante il lavoro a lungo termine, sono sufficientemente riscaldati;
  6. Non molto adatto a casa perché ha una vita breve e consuma molta elettricità.
  1. Sono fatti sotto forma di un tubo di vetro ermetico, che dall'interno è ricoperto da uno strato di fosforo;
  2. Possono avere diverse forme e dimensioni, quindi sono utilizzati in molti tipi di apparecchi;
  3. Differiscono in alta durabilità e basso consumo di elettricità;
  4. Durante il funzionamento, si riscaldano leggermente;
  5. Forniscono una luce uniforme diffusa di uno spettro freddo o caldo;
  6. Per una migliore percezione visiva, è opportuno installare un uguale numero di lampade con uno spettro caldo e freddo in un controsoffitto.
  1. In effetti, queste sono le stesse lampade fluorescenti, con tutti i loro vantaggi e svantaggi;
  2. Il bulbo di vetro al loro interno ha la forma di una spirale o diversi tubi di interconnessione corti;
  3. A causa di ciò, hanno dimensioni compatte, quindi possono essere installati in una cartuccia normale anziché normali lampadine a incandescenza;
  4. Per fare questo, sono dotati di una base E27 standard, all'interno della quale si trovano le valvole di controllo.

Le lampade rotonde nella foto sono dotate di una tettoia protettiva per una migliore dispersione della luce.

  1. Più spesso utilizzato in spot spot;
  2. La lampadina alogena è piccola, ma dà un bagliore luminoso, abbagliante bianco;
  3. È installato in una teca di vetro con un riflettore emisferico diffondente ed è coperto con un vetro protettivo all'esterno;
  4. Per ottenere diversi spettri di emissione, il riflettore e il vetro di protezione sono verniciati in varie tonalità;
  5. Possono riscaldarsi ad una temperatura elevata, quindi il numero di lampadine sul soffitto teso non dovrebbe essere superiore a 4 pezzi. per 1 m²;
  1. Una sorgente di luce a semiconduttore che funziona sul principio dell'emissione di elettroni;
  2. A causa di ciò, le lampade hanno una lunga durata (oltre 50.000 ore), consumano pochissima elettricità e praticamente non si riscaldano durante il funzionamento;
  3. Il corpo è fatto di plastica, e dentro non c'è un filo sottile, quindi queste lampade non hanno paura di scosse e agitazione;
  4. Sono prodotti in un'ampia gamma per qualsiasi tipo di cartuccia, quindi possono differire l'una dall'altra esternamente;

L'unico inconveniente delle lampadine a LED - è piuttosto un costo elevato.

Sostituzione delle lampade nelle plafoniere

Tutti sanno come svitare e avvitare una normale lampadina ad incandescenza, quindi spiegherò più dettagliatamente in seguito come sostituire i tipi specifici di lampade nelle plafoniere:

  1. Rimuovere l'anello elastico ed estrarre la lampadina soffiata dall'apparecchio;
  2. Scollegare la cartuccia con i fili dalla base e installare una nuova lampada al suo posto;
  3. Il vetro al quarzo in presenza di tracce di grasso può rompersi a causa di alte temperature;
  4. Pertanto, prima di inserire una lampadina in un controsoffitto, non deve essere toccato a mani nude;
  5. Se si tocca il vetro, è necessario pulirlo con un panno inumidito con alcool.
  1. I faretti a LED sono spesso venduti completi di una lampada;
  2. Per sostituire, è necessario estrarre la lampada dal foro nella tela di tensione e scollegare i fili da essa;
  3. Collegare la nuova lampada allo stesso modo e installarla al posto di quella vecchia.
  1. Rimuovere la copertura esterna;
  2. Ruotare la lampada verso destra di 90 ° attorno al suo asse e tirare entrambe le estremità fuori dalle cartucce;
  3. Al suo posto, installarne uno nuovo, quindi chiudere la copertura protettiva.

conclusione

Ora puoi scegliere facilmente le lampade e le lampadine giuste per i controsoffitti. Se qualcosa non è chiaro, guarda il video in questo articolo e fai le tue domande nei commenti.