Controsoffitti di profili metallici, costruzione controsoffitto - parte 2

Controsoffitto realizzato con profili in alluminio, senza rivestimento PPA-1.00.00 TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) PPA-1.00.00
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Produttori di "Mosmetallokonstruktsiya"
Codice OKP 5271620216-001

Caratteristiche tecniche Peso 100 mq M per kg (A1 senza perforazione.-245,2 Massa 100 mq M per kg (totale senza perfo-362,55

Controsoffitto realizzato con profili in alluminio, senza rivestimento PPA-1.00.00- 03 TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) PPA-1.00.00-03
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Produttori di "Mosmetallokonstruktsiya"
Codice OKP 5271620216-004

Caratteristiche tecniche Peso 100 mq M per kg (A1 per punzone) 191,3 Peso 100 mq M per kg (totale per punzone) - 308,4

Controsoffitto realizzato con profili in alluminio, senza rivestimento PPA-1.00.00-01 TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) PPA-1.00.00-01
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Produttori di "Mosmetallokonstruktsiya"
Codice OKP 5271620216-003

Caratteristiche tecniche Peso 100 mq M per kg (A1 per punzone) -191,3 Massa 100 mq M per kg (totale per punzone) - 308,4

Controsoffitto realizzato con profili in alluminio, senza rivestimento PPA-1.00.00-02 TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) PPA-1.00.00-02
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Produttori di "Mosmetallokonstruktsiya"
Codice OKP 5271620216-002

Caratteristica tecnica Peso 100 mq M per kg (A1 senza perforazione - 245,2 Massa 100 mq M per kg (totale senza perforazione - 362,55

Controsoffitto a cassetta di profili in alluminio con sistema di sospensione nascosto "Rhombus" TU 5271-001-98162987-2007

Informazioni generali
Marchio (tipo) "Rhombus"
GOST, TU TU 5271-001-98162987-2007
Produttori di CJSC "ASP-Engineering" (OOO "TD" Albes ")
Codice OKP 527162

Caratteristiche tecniche Alluminio verniciato con uno spessore da 0,4 mm a 2,0 mm con e senza perforazioni. Acciaio verniciato dipinto con spessore da 0,4 mm a 2,0 mm. Rete metallica espansa in alluminio e acciaio zincato con uno spessore da 0,3 mm a 3,0 mm. Dimensioni in base agli schizzi del cliente.

Composizione del set Rhomb cassette - diagonale 600x1028 mm (3,24 pezzi per 1 mq. M); Stringer VT-600 - diagonale fino a 4000 mm (per 1 quadrato M - 1,93 p M.); Profilo zincato PP 47x26 - diagonale fino a 4000 mm (1 mq M - 1 pm); Profilo zincato ППН 27х28 - diagonale fino a 4000 mm (per 1 quadrato M - 0,5 p M.); Ancoraggio a sospensione per PP 47h26 - diagonale 800 mm (per 1 mq M - 2,5 pezzi); Sospensione sospensione - diagonale 800 mm (per 1 mq M - 2,5 pezzi); Connettore a 2 livelli per PP 47h26 (per 1 mq. M - 5 pezzi); Angolo PL-19x24 (per 1 mq. M - con calcolo)

Descrizione Una cassetta decorativa a forma di diamante in alluminio verniciato o acciaio zincato ha bordi sagomati, formando una scanalatura decorativa e sottolineando il design del soffitto. Il pettine VT-600 (traversa) viene utilizzato come sistema di sospensione nascosto, nel quale i bordi della cassetta si incastrano nel fondo. La successiva cassetta "Rhomb" è installata end-to-end con la precedente, che consente di nascondere completamente il sistema di sospensione. Il design del soffitto con sistema di sospensione nascosto e cassetta "ROMB" consente di: - se necessario, smontare facilmente una o più cassette; - cambia la direzione delle cassette rispetto alle pareti.

Controsoffitto a rack di profili in alluminio PPR-2.00.00 TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) di PPR-2.00.00
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Produttori di "Mosmetallokonstruktsiya"
Codice OKP 5271610037-001

Caratteristiche tecniche Peso 100 mq M per kg (A1 per punzone) - 189,81 Massa 100 mq M per kg (totale per punzone) -245,24

Composizione del kit Il soffitto è costituito da guide in alluminio laminate a freddo per guide, elementi di collegamento e parti di sospensione.

Descrizione Rivestimento protettivo e decorativo di parti in alluminio: ossido anodico o vernice con l'uso di coloranti in polvere a base di resine poliestere.

Controsoffitto a rack di profili in alluminio PPR-2.00.00-01 TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) di PPR-2.00.00-01
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Produttori di "Mosmetallokonstruktsiya"
Codice OKP 5271610037-002

Caratteristiche tecniche Peso 100 mq M per kg (A1 senza perforazione) - 216,45 Massa 100 mq M per kg (totale senza perf) - 271,88

Composizione del kit Il soffitto è costituito da guide in alluminio laminate a freddo per guide, elementi di collegamento e parti di sospensione.

Descrizione Rivestimento protettivo e decorativo di parti in alluminio: ossido anodico o vernice con l'uso di coloranti in polvere a base di resine poliestere.

Controsoffitto solido di piastre HL su telaio metallico a due livelli P-112 Knauf TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) P-112 Knauf
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Lunghezza, mm 1 000
Larghezza, mm 1 000
Peso, kg 13
Produttori LLC "KNAUF Gips"
Codice OKP 5271613001

Caratteristiche tecniche Soffitto da lastre Knauf su un telaio metallico a due livelli. Peso 1 mq M - 13 kg Visibilità relativa della superficie dal pavimento del cuscinetto da 70 a 1000 mm. Consegna - impostata su 1 mq

Composizione dell'insieme Lastra in cartongesso KNAUF-GKL (GKLV) (1); Profilo a soffitto 60/27 (2); Profile Extension 60/27 (3); Connettore di profilo a due livelli (4); Sospensione sospensione (5a) o alternativa - Sospensione dritta per profilo PP 60/27 (5c); Vite autofilettante LN 9 (5d); Vite autofilettante LN25 (6); Elemento di ancoraggio (7); Nastro di rinforzo (8); Mastice duro "Fugenfyuller" (9); Primer Tiefengrund (10)

Controsoffitto solido di piastre HL su un telaio metallico a livello singolo P-113 Knauf TU 5271-021-04001597-98

Informazioni generali
Marchio (tipo) P-113 Knauf
GOST, TU TU 5271-021-04001597-98
Lunghezza, mm 1 000
Larghezza, mm 1 000
Peso, kg 13
Produttori LLC "KNAUF Gips"
Codice OKP 5271613002

Caratteristiche tecniche Soffitto da lastre Knauf su un telaio metallico a un livello. Peso 1 mq M - 13 kg Visibilità relativa della superficie dal pavimento di supporto da 45 a 1000 mm. Consegna - impostata su 1 mq

Composizione dell'insieme Lastra in cartongesso KNAUF-GKL (GKLV) (1); Profilo a soffitto 60/27 (2); Profilo di guida 28/27 (3); Profile Extension 60/27 (4); Connettore a livello singolo (5); Sospensione con clip (6a); Sospensione sospensione (6b) o alternativa - Sospensione rettilinea (6c); Vite autofilettante LN 9 (6d); La vite autofilettante TN 25 (7); Elemento di ancoraggio (8); Dowel "K" 6/35 (9); Nastro di rinforzo (10); Stucco "Fugenfüller" ("Uniflot") (11); Primer Tiefengrund (12)

Soffitto a cremagliera da profili in alluminio del tipo chiuso di design "olandese" PPR-150 (Bard) TU 5271-001-41571832-99

Informazioni generali
Marchio (tipo) di PPR-150 (Bard)
GOST, TU TU 5271-001-41571832-99
Larghezza, mm 150
Produttori LLC "Bard"
Sviluppatore LLC "Bard"
Codice OKP 527161

Soffitto a cremagliera da profili in alluminio del tipo chiuso di design "italiano" PPR-084/1 (Bard) TU 5271-001-41571832-99

Informazioni generali
Marchio (tipo) di PPR-084/1 (Bard)
GOST, TU TU 5271-001-41571832-99
Larghezza, mm 84
Produttori LLC "Bard"
Sviluppatore LLC "Bard"
Codice OKP 527161

Soffitto a cremagliera da profili in alluminio del tipo chiuso di design "tedesco" PPR-083/1 (Bard) TU 5271-001-41571832-99

Informazioni generali
Marchio (tipo) di PPR-083/1 (Bard)
GOST, TU TU 5271-001-41571832-99
Larghezza, mm 83
Produttori LLC "Bard"
Sviluppatore LLC "Bard"
Codice OKP 527161

Sistema di sospensione rinforzato per l'installazione di controsoffitti di design "Bandraster" TU 5271-001-98162987-2007

Informazioni generali
Marchio (tipo) "Bandraster"
GOST, TU TU 5271-001-98162987-2007
Produttori di CJSC "ASP-Engineering" (OOO "TD" Albes ")
Codice OKP 527100

Specifiche tecniche Alluminio verniciato con uno spessore da 0,7 mm a 1,5 mm con e senza perforazioni. L'acciaio zincato verniciato, da 0,5 mm a 1,5 mm di spessore. La larghezza di un profilo è 160, 200, 300 mm. Lunghezza fino a 2500 mm. Elemento di collegamento "Hex" 160, 200, 300 mm.

Descrizione Bandraster è un ampio sistema di maggiore rigidità. La larghezza può essere diversa da 50 mm a 125 mm, altezza 35 mm. Progettato per il rivestimento del soffitto di oggetti per la costruzione e la ricostruzione di edifici residenziali e pubblici del complesso terapeutico e profilattico e sportivo, istituti scolastici e prescolastici. Adatto per il funzionamento in un clima moderatamente freddo ad una temperatura da -50 a + 50 gradi. C e la massima temperatura di riscaldamento della superficie fino a + 90 gradi. Con e umidità relativa dell'aria al 95%.

GOST R 53298-2009 Controsoffitti. Metodo di prova antincendio

Attenzione: se non viene visualizzato nulla, aggiornare la pagina! Forse il formato del file non è supportato. È possibile scaricare il file dopo la registrazione.

Approvato e messo in vigore dall'Ordine di Rostekhregulirovanie del 18 febbraio 2009 N. 74-ST STANDARD NAZIONALE DEI MASSIMALI DELLA FEDERAZIONE RUSSA SOSPESO METODO DI RESISTENZA AL FUOCO Controsoffitti. Metodo di prova di resistenza al fuoco GOST R 53298-2009 OKS 13.220.50; OKP 52 6212 Data di introduzione 1 gennaio 2010 con il diritto di applicazione anticipata Prefazione Obiettivi e principi di standardizzazione nella Federazione russa

Il download di file è disponibile solo per gli utenti registrati.

Accedi o registrati. Chiudi ×

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità

Registrati sul portale
per l'accesso completo a
contenuto

Premendo un pulsante, tu
accetta le condizioni

Posiziona il tuo banner pubblicitario dopo il testo. Secondo Yandex.Metrica, il pubblico mensile del portale è più di 600 mila visitatori unici (850 mila visite), che analizzano oltre 1,2 milioni di pagine.

Il sito può essere pubblicato "articolo pubblicitario" nelle sezioni principali del sito. Il materiale pubblicato funzionerà per te a tempo indeterminato finché esiste il progetto.

Se vuoi conoscere i tipi di pubblicità, fai clic su "Inserisci", studia la presentazione con statistiche, ritratto del pubblico e le nostre migliori offerte, nonché esempi reali di clienti che stanno promuovendo il loro prodotto e stanno già facendo un profitto!

Commenti e recensioni possono lasciare solo utenti registrati.

Aiuto e consigli su eventuali problemi

Acquisto e vendita di beni

Accedi con:

  • Scrivici

Annuncio: "I nostri fiori sono così economici che anche i loro mariti li comprano". Non commerciamo fiori. Qui puoi inserire un articolo pubblicitario sui tuoi prodotti o servizi. Articolo marketing all'estero rappresenta l'80% delle vendite di beni e servizi. 8 imprenditori su 10 si rendono conto che questo metodo con la prospettiva di realizzare un profitto per anni (finché esiste un articolo) funziona bene.

Collaboriamo con persone fisiche e giuridiche. Creare un articolo pubblicitario che puoi fornirci o eseguire da solo. Nel secondo caso, è possibile un aggiustamento negoziato. Il testo dovrebbe rivelare completamente l'essenza del titolo. Pubblichiamo solo testi tematici: recensioni di attrezzature, tutto relativo alla sicurezza antincendio, nuove attrezzature e attrezzature antincendio.

Guarda gli articoli che sono inclusi nel TOP 1-3 di Yandex sulle seguenti richieste:

Gli articoli portano non solo al traffico, ma anche alla vendita diretta di merci.

Vuoi sapere quanto costa un articolo pubblicitario sul nostro sito e quali sono le condizioni? Quali altri tipi di pubblicità sono disponibili sulle pagine del progetto?

Leggi le risposte alle tue domande andando alla pagina "Pubblicità sul sito". Pubblicizza prodotti e servizi in modo efficiente. Invia a e-mail: [email protected] una lettera con oggetto: "Pubblicazione di un articolo" o "Pubblicità" o utilizzare il modulo di feedback.

Sito Web: https://fireman.club

Telefono: + 7-982-75-65-865 Sergey Yuryevich, curatore del progetto (Tempo per le chiamate 07: 30-17: 00 Ora di Mosca)

Email: [email protected]

Scheda "Inviaci un'email" per inviare un messaggio all'indirizzo email.

Skype: fireman.club

Qualunque sia la tua domanda, non aver paura di contattarci. Notato un errore o incongruenza sul sito? Un'idea interessante? Ci sono difficoltà con l'aggiunta di materiale? Scrivi, non tenere in te stesso. I tuoi commenti, pensieri e problemi non saranno ignorati. Quando hai bisogno di uno schema specifico o vuoi fare una proposta, chiama immediatamente o scrivi al "Club dei vigili del fuoco e soccorritori".

Tutti quelli che hanno inviato un messaggio di testo stanno rispondendo entro 24 ore. Non assegniamo alcun canale per le chiamate, purché sia ​​adatto a te. Tutti i membri del nostro team sono molto attenti al feedback ricevuto. Grazie alle richieste dei visitatori, nuove sezioni sono apparse sul portale e quelle vecchie sono diventate più convenienti e più perfette. Parliamo.

Se il tuo progetto è legato alla protezione antincendio o MOE, scrivici. Pubblicheremo un link ad esso in questo blocco.

Può sembrare un segno indiscreto per qualcuno, ma siamo davvero professionisti nel nostro campo. Pertanto, siamo fidati dei partecipanti e degli ospiti del progetto. Non ci fermeremo sugli allori, anche se ora abbiamo qualcosa di cui essere orgogliosi. Riteniamo che il potenziale sia sufficiente per grandi cose. Abbiamo preparato una breve intervista da cui scoprirai con chi hai a che fare.

- Cosa ti ha spinto a creare il progetto "Club dei vigili del fuoco e soccorritori"?

- Problemi nella ricerca di materiale educativo relativo agli argomenti relativi al fuoco e al soccorso. Volevo creare un'unica fonte di informazioni con una struttura logica e conveniente per lo studio.

- Per quali qualità ti dai l'un l'altro?

- Adeguatezza, ambizione, attività, educazione, integrità, ideologia, affidabilità e molti altri.

- Dove lavori?

- Nella protezione antincendio.

- In che modo le responsabilità professionali ti aiutano a mantenere il portale?

- Aiuta molto, poiché siamo guidati in ciò che scriviamo e conosciamo il soggetto. Le informazioni sul sito sono controllate da noi e moderate tenendo conto dei cambiamenti nella struttura.

- Come risolvi i disaccordi?

- La priorità è sempre l'utente, scegliamo l'opzione, prima di tutto, conveniente per loro. Dopotutto, il nostro progetto è per le persone. Stranamente, per tutto il tempo non c'era quasi nessun disaccordo. C'è un leader che può spiegare correttamente tutto e tutti saranno soddisfatti.

- Come vedi il tuo progetto tra 10 anni?

- Il progetto è auto-completato dagli utenti, gli autori scrivono articoli e materiale post. Ci sono molte sezioni che ti permettono di trovare tutte le informazioni necessarie riguardanti la sicurezza antincendio e le questioni relative al servizio nella nostra struttura. L'emergere di nuovi servizi, applicazioni mobili. Ci terremo al passo con i tempi.

- Cosa ti piacerebbe augurare agli utenti del sito Fireman.club?

- Non essere pigro e partecipare più attivamente alla vita del progetto, dal momento che nessuno tranne loro lo renderà ancora migliore. Dopotutto, con ogni nuovo materiale pubblicato sulla pagina del progetto, gli utenti aiutano i loro colleghi da un'altra regione, e forse anche da un altro paese. Il pubblico del progetto è grande: Kazakistan, Bielorussia, Lettonia, Lituania, Ucraina e altri paesi europei. A volte ci sono visitatori interamente da continenti lontani che si stanno chiedendo: "Com'è lì con loro?"

Leggi di più su di noi sul link.

Copyright © 2015 - 2018
Fire and Rescue Club

prefazione

Gli obiettivi e i principi di standardizzazione nella Federazione Russa sono stabiliti dalla legge federale del 27 dicembre 2002, n. 184-ФЗ "sulla regolamentazione tecnica", e le regole per applicare le norme nazionali della Federazione Russa sono GOST R 1.0-2004 "Standardizzazione nella Federazione Russa. Le principali disposizioni "

Informazioni standard

1 SVILUPPATO DA FGU VNIIPO EMERCOM della Russia

2 INTRODOTTO dal Comitato tecnico per la standardizzazione TC 274 "Sicurezza antincendio"

3 APPROVATO E INTRODOTTO PER ORDINE DELL'AGENZIA FEDERALE DI REGOLAZIONE TECNICA E METODOLOGIA DEL 18 FEBBRAIO 2009 N. 74-ST

4 ISCRITTO PER LA PRIMA VOLTA

Le informazioni sulle modifiche a questo standard sono pubblicate nell'indice informativo annuale "Norme nazionali" e il testo delle modifiche e degli emendamenti è pubblicato nell'indice delle informazioni pubblicate mensilmente "Norme nazionali". In caso di revisione (sostituzione) o annullamento di questo standard, la relativa notifica sarà pubblicata nell'indice delle informazioni pubblicate mensilmente "Norme nazionali". Informazioni pertinenti, notifiche e testi sono anche pubblicati nel sistema informativo pubblico - sul sito ufficiale dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia su Internet

GOST R 53298-2009

STANDARD NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Metodo di prova antincendio

Controsoffitti Metodo di prova di resistenza al fuoco

Data di introduzione - 2010-01-01
con il diritto di uso iniziale

1 Scopo

Questo standard è un documento normativo sulla sicurezza antincendio nel campo della standardizzazione dell'uso volontario e stabilisce un metodo di prova per la resistenza al fuoco dei controsoffitti in condizioni di esposizione termica standard. È usato per stabilire la resistenza al fuoco dei controsoffitti.

Questo standard si applica ai soffitti ignifughi.

Questo standard non stabilisce un metodo di prova di incendio:

- soffitti ausiliari sospesi con celle aperte o tipi di lamelle;

2 riferimenti normativi

Questo standard utilizza riferimenti normativi ai seguenti standard:

GOST 6616-94 Convertitori termoelettrici. Condizioni tecniche generali

GOST 8239-89 Tee in acciaio laminato a caldo. assortimento

GOST 26020-83 Tee in acciaio laminato a caldo con bordi paralleli di ripiani. assortimento

GOST 30247.0-94 Strutture di costruzione. Metodi di prova del fuoco Requisiti generali

Nota - Quando si utilizza questo standard, si consiglia di verificare l'operatività degli standard di riferimento nel sistema informativo pubblico - sul sito Web ufficiale dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia su Internet o secondo l'indice informativo "National Standards" pubblicato annualmente, pubblicato a partire dal 1 ° gennaio dell'anno corrente, e secondo i corrispondenti segni di informazione pubblicati mensilmente pubblicati nell'anno in corso. Se lo standard di riferimento viene sostituito (modificato), allora quando si usa questo standard dovrebbe essere guidato da un documento sostitutivo (modificato). Se lo standard di riferimento viene annullato senza sostituzione, la disposizione in cui viene fatto riferimento ad essa viene applicata nella parte che non influisce su questo riferimento.

3 Termini e definizioni

I seguenti termini sono utilizzati in questo standard con le definizioni appropriate:

3.1 controsoffitto: costruzione orizzontale montata sul lato inferiore del soffitto o del coperchio ad una distanza di almeno 5 mm da esso.

3.2 controsoffitto a prova di fuoco: un controsoffitto progettato per aumentare la resistenza al fuoco di un pavimento o di una copertura protetti.

3.3 elemento faccia: pannello di finitura di una certa dimensione, con vari scopi funzionali e fissato sul lato inferiore del telaio del controsoffitto.

3.4 resistenza al fuoco della struttura: l'intervallo di tempo dall'inizio dell'impatto del fuoco nelle condizioni delle prove standard al verificarsi di uno degli stati limite normalizzati per il progetto.

4 L'essenza del metodo di prova

L'essenza del metodo consiste nel determinare il tempo dall'inizio di un effetto termico unilaterale sulla struttura di un controsoffitto, in conformità con questo standard, fino a quando uno o più stati limitanti consecutivi vengono raggiunti dalla resistenza al fuoco del controsoffitto.

5 Equipaggiamento di supporto

5.1 Il forno di prova con l'alimentazione di carburante e il sistema di combustione (di seguito indicato come il forno) deve soddisfare i seguenti requisiti:

- fornire la capacità di testare il progetto di un controsoffitto alle condizioni di temperatura e pressione richieste specificate in questo standard;

- essere dotato di finestre di osservazione per l'osservazione visiva del comportamento della struttura del controsoffitto durante la prova;

- la progettazione della muratura della fornace, compresa la sua superficie esterna, dovrebbe fornire la possibilità di installare e fissare la struttura del controsoffitto, delle attrezzature e degli accessori;

- le dimensioni dell'apertura del forno per la verifica del progetto del controsoffitto devono essere almeno (2,8 '3.0) m; la profondità dell'area dell'incendio - non meno di 0,8 m;

- la temperatura nel forno e le sue deviazioni nel processo di prova devono soddisfare i requisiti del punto 6 della presente norma;

- il regime di temperatura del forno deve essere fornito bruciando combustibile liquido o gas;

- il sistema di combustione deve essere regolato;

- la fiamma del bruciatore non deve toccare la superficie degli elementi frontali del controsoffitto.

5.2 Dispositivo per l'installazione del campione sul forno, garantendo il rispetto delle condizioni del suo fissaggio.

5.3 Sistemi per misurare e registrare i parametri, comprese le attrezzature per la ripresa di film, foto o video.

5.3.1 Durante la prova, i parametri del terreno nella camera di cottura - temperatura e pressione - devono essere misurati e registrati.

5.3.2 La temperatura ambiente nella camera di cottura del forno deve essere misurata dai convertitori termoelettrici (in seguito denominati termocoppie) con una classe di tolleranza 2 secondo GOST 6616-94 in almeno cinque punti. Allo stesso tempo per ogni 1,5 m 2 di apertura del forno deve essere installata almeno una termocoppia. L'estremità saldata della termocoppia deve essere installata a una distanza di 100 mm dalla superficie degli elementi frontali. La distanza dall'estremità saldata delle termocoppie alle pareti del forno deve essere di almeno 200 mm.

5.3.3 Per registrare le temperature misurate, devono essere utilizzati dispositivi con classe di precisione di almeno 1.

5.3.4 Gli strumenti progettati per misurare la pressione nel forno e registrare i risultati dovrebbero fornire un errore di misurazione di ± 2,0 Pa.

5.3.5 I dispositivi di misurazione devono fornire registrazione continua o registrazione discreta dei parametri con un intervallo non superiore a 60 s.

5.4 Strumenti per misurare deformazioni strutturali, incluso l'uso di strumenti ottici.

5.5 Strumenti per misurare il tempo.

6 temperatura

Il regime di temperatura nel forno durante la verifica della progettazione del controsoffitto deve essere conforme ai requisiti di GOST 30247.0.

7 La pressione nella camera di combustione del forno

7.1 Durante i test nel forno, è necessario mantenere una sovrapressione. Cinque minuti dopo l'inizio del test, la pressione dovrebbe essere (10 ± 2) Pa.

7.2 Le posizioni di installazione dei sensori per misurare la pressione nella camera di cottura del forno durante la prova dei controsoffitti sono selezionate in conformità con l'Appendice A obbligatoria:

- un sensore dovrebbe essere posizionato nel centro della campata ad una distanza di (100 ± 10) mm dalla superficie degli elementi frontali e (250 ± 10) mm dalla parete del forno;

- Il secondo sensore dovrebbe essere posizionato in modo simile al primo, sul lato opposto del forno.

7.3 Le posizioni dei dispositivi per la misurazione della sovrapressione sono scelte in modo tale da non essere direttamente influenzate dalle correnti di convezione provenienti dai bruciatori o dai gas di combustione.

8 campioni per il test

8.1 I campioni per i test dovrebbero essere fatti a grandezza naturale. Se non è possibile testare campioni di tali dimensioni, le dimensioni minime di una parte del controsoffitto devono essere le seguenti:

- lunghezza della costruzione - 3,0 m;

- larghezza della costruzione - 2,8 m.

8.2 I controsoffitti più piccoli possono essere testati in condizioni speciali che devono essere specificate nel rapporto di prova.

8.3 I campioni per i test devono essere completati in conformità con la documentazione tecnica. Devono essere dotati di tutti i dispositivi (pendenti, lampade, materiali isolanti, ecc.) Utilizzati nel progetto.

8.4 La serie richiesta di documentazione tecnica deve essere allegata ai campioni.

8.5 Le prove vengono eseguite dopo la verifica del montaggio del controsoffitto con lo schema di montaggio presentato nella documentazione tecnica. Le costruzioni che non sono conformi allo schema di montaggio presentato nella documentazione tecnica non sono soggette a test.

8.6 L'umidità degli elementi del viso deve essere conforme alle condizioni tecniche ed essere equilibrata dinamicamente con l'ambiente con un'umidità relativa del (60 ± 15)% ad una temperatura di (20 ± 10) ° C, se non diversamente specificato.

L'umidità è determinata direttamente sull'elemento viso o sulla sua parte rappresentativa.

Per ottenere un'umidità bilanciata dinamicamente, l'essiccazione naturale o artificiale dei campioni è consentita a una temperatura dell'aria non superiore a 60 ° C.

9 Preparazione e test

9.1 Le prove sono eseguite a temperature ambiente comprese tra 1 ° C e 40 ° C e ad una velocità dell'aria non superiore a 0,5 m / s, se le condizioni per l'uso del controsoffitto non richiedono altri metodi di prova.

9.2 La preparazione per i test comprende il montaggio del controsoffitto nel forno, il controllo e il debug degli impianti di alimentazione e combustione, degli strumenti, il posizionamento delle termocoppie nel forno e sul campione.

9.3 Lo schema dell'unità di prova è riportato nell'appendice A.

9.3.1 Le basi del progetto di prova sono le travi in ​​acciaio, sulle quali sono posate lastre di cemento armato con uno spessore di (200 ± 50) mm.

9.3.2 Si utilizzano le travi in ​​acciaio della sezione n. 20 secondo GOST 8239 o profilo n. 20B1 secondo GOST 26020.

Lo spessore del metallo dato delle travi in ​​acciaio è determinato immediatamente prima di ogni prova con la formula:

dove F è l'area della sezione di acciaio;

P - il perimetro della sezione di acciaio.

9.4 Installazione della termocoppia

Le posizioni di installazione delle termocoppie per la misurazione della temperatura durante la prova dei controsoffitti sono selezionate in base all'appendice A.

Tre termocoppie sono installate sugli scaffali di ciascuna trave. Sono montati nella parte inferiore delle travi, una termocoppia è posta al centro della trave e le altre due - ad una distanza di (750 ± 10) mm dal centro.

Per misurare la temperatura sulla superficie non riscaldata degli elementi frontali del controsoffitto, in corrispondenza di ogni spazio tra le travi (escluso lo spazio tra le travi e le pareti del forno), vengono posizionate tre termocoppie. Uno dei quali è installato nel mezzo, e gli altri due - ad una distanza di (750 ± 10) mm dal centro.

Ulteriori termocoppie devono essere installate sulla superficie non riscaldata del controsoffitto, nonché sugli elementi del suo telaio.

Se nel campione è presente un canale dell'aria, le termocoppie vengono installate direttamente sotto di esso sull'elemento frontale.

Quando si testano i controsoffitti ignifughi, la temperatura media sulla superficie non riscaldata delle piastre di rivestimento è definita come media aritmetica delle letture di almeno cinque termocoppie. In questo caso, la posizione delle termocoppie dovrebbe essere la seguente: una - al centro e il resto - nel mezzo delle linee rette che collegano il centro e gli angoli dell'apertura del forno.

9.5 Durante il test, vengono registrati i seguenti indicatori:

- letture di termocoppie con un intervallo non superiore a 60 s;

- l'aumento di temperatura nel forno conformemente al paragrafo 6;

- pressione del gas nel forno secondo il punto 7;

- tempo di insorgenza di stati limite;

- aumento della temperatura sulla superficie non riscaldata del controsoffitto;

- il tempo di accadimento e la natura dello sviluppo di fessure nel campione, fessure (lacune), fori attraverso i quali una fiamma o gas caldi possono penetrare la superficie non riscaldata del controsoffitto;

- il comportamento dei materiali (distruzione esplosiva, carbonizzazione, accensione, fumo, prodotti di combustione, ecc.);

- la quantità di deformazione e deformazione del controsoffitto;

- il tempo dell'inizio della distruzione del campione o delle sue parti.

9.6 I test vengono eseguiti prima che si verifichino uno o, se possibile, tutti gli stati limite successivi.

10 Stati limite

10.1 Perdita della capacità portante dovuta a collasso strutturale o al verificarsi di deformazioni finali.

Le deformazioni marginali si verificano se la deflessione del telaio di montaggio degli elementi frontali ha raggiunto il valore L / 20, dove L è lo span, vedere

10.2 Raggiungere una temperatura critica di 500 ° C su travi in ​​acciaio.

10.3 Perdita di integrità: il crollo degli elementi anteriori del soffitto.

11 Valutazione dei risultati del test

Il limite di resistenza al fuoco di un controsoffitto è determinato come media aritmetica dei risultati della prova di due campioni. In questo caso, i valori massimi e minimi dei limiti di resistenza al fuoco dei due campioni testati non devono differire l'uno dall'altro di oltre il 20% (dal valore maggiore). Se i risultati differiscono l'uno dall'altro di oltre il 20%, devono essere eseguiti test supplementari e il limite di resistenza al fuoco è determinato come media aritmetica di due valori minori.

12 Rapporto di prova

Il rapporto di prova del controsoffitto deve contenere i seguenti dati:

- nome dell'organizzazione che conduce il test;

- data e condizioni delle prove, se necessario - data di fabbricazione dei campioni;

- nome del prodotto, informazioni sul produttore, sul marchio e sulla marcatura del campione con l'indicazione della documentazione tecnica per la struttura;

- designazione della norma per il metodo di prova dei controsoffitti;

- schizzi e descrizione dei campioni testati, dati sulle misure di controllo dello stato dei campioni, proprietà fisiche e meccaniche dei materiali e loro umidità;

- osservazioni durante il test (grafica, fotografie, ecc.), l'inizio e la fine del test;

- elaborazione dei risultati dei test, loro valutazione, indicando il tipo e la natura dello stato limite e della resistenza al fuoco;

- periodo di validità del protocollo.

13 istruzioni di sicurezza

I requisiti di sicurezza per i test sono definiti in GOST 30247.0.

Appendice A
(Obbligatorio)
Test del layout del blocco

Figura A.1 - Schema a blocchi del test

Parole chiave: controsoffitto, controsoffitto ignifugo, resistenza al fuoco di una struttura, metodo di prova

Sulla questione della pubblicità sul sito contattare qui

Specifiche del controsoffitto tipo Armstrong

I piatti da soffitto Armstrong fabbricati in Inghilterra sono stati inizialmente montati su una base completa di una struttura metallica. Questo metodo di installazione ha giustificato la fiducia dei consumatori e con la velocità della luce diffusa in tutto il mondo. Rispetto speciale per i soffitti con questo metodo di fissaggio ai proprietari degli uffici amministrativi e degli uffici. I prodotti presentati sul mercato interno soddisfano i requisiti di GOST e TLMS, confermati dai certificati.

Varietà di moduli per controsoffitti

Le società di controsoffitti di tipo Armstrong utilizzano diversi tipi di materiali per produrre moduli. La composizione può essere standard o formata sotto l'ordine del cliente.

In genere, le lastre includono:

  • fibra minerale;
  • acciaio;
  • policarbonato;
  • alluminio;
  • fibra di basalto, ecc.

La trama può essere diversa - con e senza rilievo, con perforazione, motivi geometrici o ornamenti decorativi.

Il più delle volte nella decorazione delle stanze si utilizzano lastre a base di fibre minerali, le loro dimensioni standard sono 600 × 600 mm (quadrati) e 600 × 120 mm (rettangoli).

Caratteristiche: cosa può essere indicato sull'etichetta della piastra

La scelta giusta a favore dei pannelli per controsoffitti Armstrong o di analoghi con lo stesso sistema di montaggio e composizione può essere fatta con idee chiare su quali dovrebbero essere le informazioni sulla confezione.

I prodotti di alta qualità sono caratterizzati da un'alta percentuale di sicurezza antincendio, che è necessariamente riportata sull'etichetta. Inoltre, sulla confezione possono essere indicate le seguenti specifiche dei materiali:

  • la presenza o l'assenza di amianto;
  • emissione di formaldeide;
  • vita di servizio;
  • categoria di resistenza meccanica;
  • resistenza alla flessione;
  • livello di assorbimento acustico;
  • isolamento acustico;
  • conducibilità termica.

In prodotti degni di scelta, i produttori indicano l'assenza di amianto. Questo è un punto importante per i prodotti che soddisfano gli standard. Altrettanto importante è il livello delle emissioni di formaldeide. Più basso è, maggiore è la qualità del prodotto. Se questi sono i controsoffitti e gli analoghi Armstrong, allora è meglio scegliere i piatti con un marchio E1 - con il livello più basso di formaldeide.

Sotto la durabilità capire la vita di servizio delle piastre nelle condizioni di un dato ambiente esterno. Ad esempio, i prodotti di classe A sono più sensibili all'umidità fino al 70% e alle temperature fino a 25 gradi. Le lastre di classe B sono sensibili all'umidità fino al 90% a temperature fino a 30 gradi.

I più resistenti - prodotti di classe C e D. Il primo reagisce a umidità superiore al 95% e temperatura da 30 gradi, i secondi sono praticamente invulnerabili e sono ideali per ambienti umidi con cadute di temperatura.

La verifica dei prodotti secondo il criterio della categoria di resistenza meccanica non è necessaria in tutti i casi. Il parametro attuale è considerato per le piastre, in cui la resistenza all'ambiente esterno è il criterio principale.

Contrassegnare con i dati sulla resistenza alla flessione consente di determinare che il prodotto può sopportare il suo peso.

La maggior parte dei produttori testano regolarmente le lastre per controsoffitti per il rispetto degli standard di assorbimento acustico, ma questo non si trova spesso sulla confezione. La ragione è che l'assorbimento acustico è solo uno dei molti parametri che influenzano l'acustica in una stanza.

Per quanto riguarda l'isolamento acustico, una valutazione completa dell'indicatore può essere fornita solo con il test integrato del sistema di sospensione completo del telaio. Questo è il motivo per cui questi dati, indipendentemente dal tipo di piastre utilizzate, sono raramente presenti sulla confezione.

Un indicatore come la conduttività termica non è considerato necessario per l'applicazione alla confezione nell'elenco delle caratteristiche delle lastre, quindi i dati possono essere ottenuti direttamente dal produttore.

Soffitto teso GOST

Installazione di alta qualità di soffitti tesi

Accettazione delle domande per l'installazione del soffitto tutto il giorno

Lavoriamo direttamente con il produttore

Soffitto teso GOST

I soffitti tesi sono pesanti costruzioni di tela, montate su una struttura sospesa. L'installazione di tali soffitti è un compito laborioso, quindi è meglio affidarlo ai professionisti.

Il vantaggio principale dei soffitti tesi è l'installazione rapida e il basso costo. I soffitti tesi sono facili da modificare, se lo si desidera, possono essere eseguiti su più livelli. I soffitti tesi sono disponibili in tutti i colori, lucidi e opachi, forse anche applicando la stampa fotografica.

I soffitti tesi sono realizzati in tessuto e PVC. I soffitti in tessuto sono più resistenti dei soffitti tesi in PVC, non richiedono il riscaldamento durante l'installazione e non hanno cuciture. I soffitti in PVC presentano una selezione di colori notevolmente ampia, maggiore disponibilità e costi contenuti. Sul nostro sito è possibile visualizzare le varie soluzioni pronte per le soluzioni dei controsoffitti.

Tutti gli ospiti: controsoffitti

I soffitti tesi sono belli, facili da installare e funzionali. Sono indispensabili se vuoi decorare il soffitto in un ufficio, in un salotto o anche in una piscina. Una varietà di colori e trame sono piacevoli alla vista, grazie alle moderne tecnologie, sono disponibili soffitti teso volumetrici di vari disegni e colori. Una vasta gamma di colori e la possibilità di applicare stampe fotografiche o disegni 3D saranno in grado di diversificare il design di ogni stanza.

Il film in PVC non è solo bello in un interno moderno, ma è anche estremamente funzionale. Le ampie possibilità delle strutture di tensione aiuteranno non solo a realizzare idee progettuali audaci, ma anche a sottolineare le caratteristiche architettoniche della stanza o a creare un design unico del soffitto secondo un progetto individuale.

I soffitti in PVC elasticizzato corrispondono a tutti gli ospiti dei soffitti tesi e sono sicuri, resistenti al fuoco e rispettosi dell'ambiente. Per il design moderno dei soffitti tesi, questa è una grande opportunità per realizzare idee di design alla moda e palette di colori alla moda nella vostra casa, per creare progetti impressionanti per qualsiasi tipo di superficie nella sua portata e fantasia. Inoltre, per l'implementazione delle idee più audaci è necessario solo 2-3 ore e non ci saranno rifiuti.

vantaggi

I soffitti tesi sono impressionanti per la loro praticità e durata. I produttori garantiscono che non succederà loro nulla tra 10 anni, non si afflosceranno, non si spezzeranno, non cambieranno colore. Sono resistenti allo sporco e facili da pulire. Non perdere l'acqua, in modo che possano aiutare in una situazione di allagamento dei vicini. Con loro, niente toglierà il tappo dallo champagne, perché può sopportare una pressione di 100 chilogrammi per metro quadrato. Dopo lo stretching, si adattano rapidamente e indipendentemente alla loro forma originale, con una forte deformazione che aiuterà l'essiccatore dell'edificio. Dopo tutte le azioni di riparazione non avranno alcuna piega o smagliature.

Costruzione e illuminazione

Grazie al suo design, i soffitti tesi possono nascondere tutti i difetti superficiali, poiché in realtà sono un altro soffitto che copre il precedente. Con il loro aiuto, una varietà di trame e disegni può essere utile per sottolineare tutti i vantaggi della stanza.

È possibile installare una vasta gamma di proiettori su di essi, che vanno dalle fibre ottiche incorporate per l'effetto del cielo stellato alle lampade fluorescenti per un'illuminazione soffusa dell'intera superficie. Tutti i tipi di luci a LED colorate con controlli di intensità possono creare una superficie scintillante sul soffitto.

Cosa non fare

I soffitti tesi possono essere danneggiati con oggetti appuntiti, che si tratti di un ago o di una spatola. Non è consigliabile pulirli con detergenti a base di alcol. I pennelli duri possono anche danneggiare il web. Dopo il lavaggio con una spugna sul soffitto, possono rimanere brutte macchie, quindi si consiglia di pulire con un panno morbido e detergenti speciali.

Se si decide di affidarsi all'installazione e alla selezione di professionisti, è possibile contattarci per consigli e effettuare ordini telefonicamente al numero +7 (495) 777-3827

Soffitti tesi a due livelli colorati: esempi di foto

Quando decorano una stanza, i proprietari dimenticano spesso di prestare attenzione al design della quinta parete - il soffitto. Nonostante questo, molte persone preferiscono non notare quanto il colore del soffitto possa influenzare.

Idee di design soffitti tesi con foto per piccoli appartamenti

Il tocco finale di un design di camera ben progettato o di una riparazione di lunga durata è il design del soffitto. La soluzione più redditizia sarà optare per i soffitti tesi da tutta la gamma.

Informazioni e costruzione portale OLDMIKS

Notizie dall'azienda

bosco

L'azienda produce mobili su misura confortevoli ed eleganti per case, uffici e altri locali da oltre 10 anni. Offriamo mobili per la cucina, soggiorno, bagno, scuola materna, disimpegno, camera da letto, così come mobili per...

Tecnologia Hotel Hottex

La società è impegnata nella produzione di mobili e materassi. E realizza anche progetti di mobili di qualsiasi complessità, dalla progettazione alla produzione di prodotti di vari materiali. Indirizzo: Mosca, ul Akademika Anokhin, 2, kor. 6 Telefono: +7 (495) 725-44-12

Stroyderevo

Legname all'ingrosso e al minuto nella regione di Mosca e Mosca. Proprio magazzino e servizio di consegna. Prezzo all'ingrosso per qualsiasi spedizione. Indirizzo: Regione di Mosca, Mytishchi, autostrada Ostashkovskoye, 1B, Hangar n. 15, destra...

Fabbrica di mobili "Elite-Grand"

La fabbrica di mobili "Elite-Grand", dal 2006, è specializzata nella costruzione di mobili secondo il design individuale, di alta qualità, ecologici, non standard. Compreso, produciamo mobili per: corridoi, salotti, cucine, camere da letto, camere per bambini, bagni...

Accord Production Association

L'azienda è specializzata nella produzione di mobili e mobili in metallo per varie istituzioni pubbliche: mobili per alberghi, ostelli e alberghi mobili per case di cura, pensioni, case di riposo, mobili specializzati per...

GOST R 53298-2009 Controsoffitti. Metodo di prova antincendio

Testo GOST R 53298-2009 Controsoffitti. Metodo di prova antincendio

AGENZIA FEDERALE SUL REGOLAMENTO TECNICO E LA METROLOGIA

Metodo di prova antincendio SOSPENSIONE A SOFFITTO

GOST R 53298-2009

prefazione

Gli obiettivi e i principi della standardizzazione nella Federazione Russa sono stabiliti dalla Legge Federale del 27 dicembre 2002, n. 184-ФЗ "sulla regolamentazione tecnica", e le regole per l'applicazione delle norme nazionali della Federazione Russa sono GOST R 1.0-2004 "Standardizzazione nella Federazione Russa. Le principali disposizioni "

Informazioni standard

1 SVILUPPATO DA FGU VNIIPO EMERCOM della Russia

2 INTRODOTTO dal Comitato tecnico per la standardizzazione TC 274 "Sicurezza antincendio"

3 APPROVATO E INTRODOTTO PER ORDINE DELL'AGENZIA FEDERALE DI REGOLAZIONE TECNICA E METODOLOGIA DEL 18 FEBBRAIO 2009 N9 74-ST

4 ISCRITTO PER LA PRIMA VOLTA

Informazioni sulle modifiche a questo standard sono pubblicate annualmente l'indice delle informazioni pubblicate "Standard nazionali". e il testo delle modifiche e degli emendamenti è l'indice di informazioni mensili "Standard nazionali". In caso di revisione (sostituzione) o annullamento di questo standard, la relativa notifica sarà pubblicata nell'indice delle informazioni pubblicate mensilmente "Norme nazionali". Informazioni pertinenti, notifiche e testi sono anche pubblicati nel sistema informativo pubblico - sul sito ufficiale dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia su Internet

Questo standard non può essere riprodotto, riprodotto e distribuito completamente o parzialmente come una pubblicazione ufficiale senza l'autorizzazione dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia.

GOST R 53298-2009

contenuto

1 Scopo. 1

2 riferimenti normativi. 1

3 Termini e definizioni. 1

4 L'essenza del metodo di prova. 2

5 Equipaggiamento di supporto. 2

6 temperatura. 2

7 La pressione nella camera di combustione del forno. 2

8 campioni per il test. 3

9 Preparazione e test. 3

10 Stati limite. 4

11 Valutazione dei risultati del test. 4

12 Rapporto di prova. 4

13 Sicurezza. 5

Appendice A (obbligatorio) Layout del blocco di test. 6

GOST R 53298-2009

STANDARD NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE RUSSA

SOFFITTI SOSPESI Metodo di prova antincendio Controsoffitti. Metodo di prova di resistenza al fuoco

Data di introduzione - 2010-01-01 con diritto di applicazione anticipata

1 Scopo

Questo standard è un documento normativo sulla sicurezza antincendio nel campo della standardizzazione dell'uso volontario e stabilisce un metodo di prova per la resistenza al fuoco dei controsoffitti in condizioni di esposizione termica standard. È usato per stabilire la resistenza al fuoco dei controsoffitti.

Questo standard si applica ai soffitti ignifughi.

Questo standard non stabilisce un metodo di prova di incendio:

• controsoffitti ausiliari sospesi con celle aperte o tipi di lamelle:

2 riferimenti normativi

Questo standard utilizza riferimenti normativi ai seguenti standard:

GOST 6616-94 Convertitori termoelettrici. Specifiche generali GOST 8239-89 Travi in ​​acciaio laminato a caldo. assortimento

GOST 26020-83 Travi in ​​acciaio laminate a caldo con bordi paralleli di ripiani. Gamma Costruzione GOST 30247.0-94. Metodi di prova del fuoco Requisiti generali

Nota - Quando si utilizza questo standard, è consigliabile verificare l'effetto degli standard di riferimento nel Sistema informativo generale sul sito Web ufficiale dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia su Internet o secondo l'indice informativo "National Standards" pubblicato annualmente, che è pubblicato dal 1 ° gennaio dell'anno in corso., e secondo i corrispondenti segni di informazione pubblicati mensilmente pubblicati nell'anno in corso. Se lo standard di riferimento viene sostituito (modificato), allora quando si applica questo standard dovrebbe essere guidato da un documento sostitutivo (modificato). Se lo standard di riferimento viene annullato senza sostituzione, la disposizione in cui viene fatto riferimento ad essa viene applicata nella parte che non influisce su questo riferimento.

3 Termini e definizioni

I seguenti termini sono utilizzati in questo standard con le definizioni appropriate:

3.1 controsoffitto: costruzione orizzontale montata sul lato inferiore del soffitto o del coperchio ad una distanza di almeno 5 mm da esso.

3.2 controsoffitto a prova di fuoco: un controsoffitto progettato per aumentare la resistenza al fuoco di un pavimento o di una copertura protetti.

3.3 elemento faccia: pannello di finitura di una certa dimensione, con vari scopi funzionali e fissato sul lato inferiore del telaio del controsoffitto.

3.4 resistenza al fuoco della struttura: l'intervallo di tempo dall'inizio dell'impatto del fuoco nelle condizioni delle prove standard al verificarsi di uno degli stati limite normalizzati per il progetto.

GOST R 53298-2009

4 L'essenza del metodo di prova

L'essenza del metodo consiste nel determinare il tempo dall'inizio di un effetto termico unilaterale sulla progettazione di un controsoffitto, in conformità con questo standard, fino a quando uno o più stati limitanti consecutivi vengono raggiunti dalla resistenza al fuoco del controsoffitto.

5 Equipaggiamento di supporto

5.1 Il forno di prova con l'alimentazione di carburante e il sistema di combustione (di seguito indicato come il forno) deve soddisfare i seguenti requisiti:

• garantire la possibilità di testare il progetto di un controsoffitto alle condizioni di temperatura e pressione richieste specificate nella presente norma:

> essere dotati di finestre di osservazione per l'osservazione visiva del comportamento della struttura del controsoffitto durante la prova;

• il progetto della muratura della fornace, compresa la sua superficie esterna, dovrebbe fornire la capacità di installare e fissare la struttura del controsoffitto, delle attrezzature e degli infissi;

• le dimensioni dell'apertura del forno per la verifica del progetto del controsoffitto devono essere almeno (2,8 x 3,0) m; la profondità dell'area dell'incendio - non meno di 0,8 m;

• la temperatura nel forno e le sue deviazioni nel processo di prova devono essere conformi ai requisiti del punto 6 della presente norma:

• la temperatura del forno deve essere fornita bruciando combustibile liquido o gas:

• il sistema di combustione deve essere regolato:

• la fiamma del bruciatore non deve toccare la superficie degli elementi frontali del controsoffitto.

5.2 Dispositivo per l'installazione del campione sul forno, garantendo il rispetto delle condizioni del suo fissaggio.

5.3 Sistemi per misurare e registrare i parametri, comprese le attrezzature per la ripresa di film, foto o video.

5.3.1 Il processo di test dovrebbe misurare e registrare i parametri del mezzo nella camera di cottura - temperatura e pressione.

5.3.2 La temperatura del mezzo nella camera di cottura del trattamento deve essere misurata dai convertitori termoelettrici (in seguito denominati termocoppie) con una classe di tolleranza di 2 secondo GOST 6616-94 in almeno cinque punti. In questo caso, almeno una termocoppia deve essere installata per ogni 1,5 m 2 di apertura del forno. L'estremità saldata della termocoppia deve essere installata a una distanza di 100 mm dalla superficie degli elementi frontali. La distanza dall'estremità saldata delle termocoppie alle pareti del forno deve essere di almeno 200 mm.

5.3.3 Per registrare le temperature misurate, devono essere utilizzati dispositivi con classe di precisione di almeno 1.

5.3.4 Gli strumenti progettati per misurare la pressione nel forno e registrare i risultati dovrebbero fornire un errore di misurazione di 12,0 Pa.

5.3.5 I dispositivi di misurazione devono fornire registrazione continua o registrazione discreta dei parametri con un intervallo non superiore a 60 s.

5.4 Strumenti per misurare deformazioni strutturali, incluso l'uso di strumenti ottici.

5.5 Strumenti per misurare il tempo.

6 temperatura

Il regime di temperatura nel forno durante la verifica della progettazione del controsoffitto deve essere conforme ai requisiti di GOST 30247.0.

7 La pressione nella camera di combustione del forno

7.1 Durante i test nel forno, è necessario mantenere una sovrapressione. Cinque minuti dopo l'inizio del test, la pressione dovrebbe essere (10 ± 2) Pa.

GOST R 53298-2009

7.2 Le posizioni di installazione dei sensori per misurare la pressione nella camera di cottura del forno durante la prova dei controsoffitti sono selezionate in conformità con l'Appendice A obbligatoria:

• un sensore deve essere posizionato nel centro della campata ad una distanza di (100 ± 10) mm dalla superficie degli elementi frontali e (250 ± 10) mm dalla parete del forno;

• il secondo sensore deve essere posizionato in modo simile al primo, sul lato opposto del forno.

7.3 Le posizioni dei dispositivi per misurare la sovrapressione sono scelte come segue. in modo che non siano direttamente interessati dalle correnti di convezione dei bruciatori o dei gas di combustione.

8 campioni per il test

8.1 I campioni per i test dovrebbero essere fatti a grandezza naturale. Se non è possibile testare campioni di tali dimensioni, le dimensioni minime di una parte del controsoffitto devono essere le seguenti:

• lunghezza della costruzione - 3,0 m;

- larghezza della costruzione - 2,8 m.

8.2 I controsoffitti più piccoli possono essere testati in condizioni speciali che devono essere specificate nel rapporto di prova.

8.3 I campioni per i test devono essere completati in conformità con la documentazione tecnica *. Devono essere dotati di tutti i dispositivi (pendenti, lampade, materiali isolanti, ecc.) Utilizzati nel progetto.

8.4 La serie richiesta di documentazione tecnica deve essere allegata ai campioni.

8.5 Le prove vengono eseguite dopo la verifica del montaggio del controsoffitto con lo schema di montaggio presentato nella documentazione tecnica. Le costruzioni che non sono conformi allo schema di montaggio presentato nella documentazione tecnica non sono soggette a test.

8.6 L'umidità degli elementi del viso deve essere conforme alle condizioni tecniche ed essere equilibrata dinamicamente con l'ambiente con un'umidità relativa del (60 ± 15)% ad una temperatura di (20 ± 10) * C. se non ci sono altri requisiti.

L'umidità è determinata direttamente sull'elemento viso o sulla sua parte rappresentativa.

Per ottenere un'umidità bilanciata dinamicamente, è consentita l'essiccazione naturale o artificiale di campioni a temperatura dell'aria non superiore a 60 ° C.

9 Preparazione e test

9.1 Le prove vengono eseguite a una temperatura ambiente compresa tra 1 * C e 40 * C e a una velocità dell'aria non superiore a 0,5 m / s. se le condizioni di utilizzo del design del controsoffitto non richiedono altri metodi di prova.

9.2 La preparazione per i test comprende il montaggio del controsoffitto nel forno, il controllo e il debug degli impianti di alimentazione e combustione, degli strumenti, il posizionamento delle termocoppie nel forno e sul campione.

9.3 La disposizione del blocco di prova è riportata nell'appendice A obbligatoria

9.3.1 Le basi del progetto di prova sono le travi in ​​acciaio, sulle quali sono posate lastre di cemento armato con uno spessore di (200 ± 50) mm.

9.3.2 Applicare travi in ​​acciaio a sezione I del profilo Ns 20 secondo GOST 8239 o del profilo Np 20B1 secondo GOST 26020.

Lo spessore del metallo dato delle travi in ​​acciaio è determinato immediatamente prima di ogni prova con la formula:

dove F è l'area della sezione di acciaio;

P - il perimetro della sezione di acciaio.

9.4 Installazione della termocoppia

Le posizioni di installazione delle termocoppie per la misurazione della temperatura durante la prova dei controsoffitti sono selezionate in base all'appendice A obbligatoria

GOST R 53298-2009

Tre termocoppie sono installate sugli scaffali di ciascuna trave. Sono montate sul fondo delle travi, una termocoppia è posta al centro del raggio e le altre due - ad una distanza di (750 ± 10) mm dal centro.

Per misurare la temperatura sulla superficie non riscaldata degli elementi frontali del controsoffitto, in corrispondenza di ogni spazio tra le travi (escluso lo spazio tra le travi e le pareti del forno), vengono posizionate tre termocoppie. Uno dei quali è installato nel mezzo, e gli altri due - ad una distanza di (750 ± 10) mm dal centro.

Ulteriori termocoppie devono essere installate sulla superficie non riscaldata del controsoffitto, nonché sugli elementi del suo telaio.

Se nel campione è presente un canale dell'aria, le termocoppie vengono installate direttamente sotto di esso sull'elemento frontale.

Quando si testano i controsoffitti ignifughi, la temperatura media sulla superficie non riscaldata delle piastre di rivestimento è definita come media aritmetica delle letture di almeno cinque termocoppie. In questo caso, la posizione delle termocoppie dovrebbe essere la seguente: una - al centro e il resto - nel mezzo delle linee rette che collegano il centro e gli angoli dell'apertura del forno.

9.5 Durante il test, vengono registrati i seguenti indicatori:

- letture di termocoppie con un intervallo non superiore a 60 s;

• un aumento della temperatura nel forno in conformità con il punto 6;

• pressione dei gas nella fornace secondo il punto 7:

- tempo di insorgenza di stati limite;

- aumento della temperatura sulla superficie non riscaldata del controsoffitto;

- il tempo di accadimento e la natura dello sviluppo di crepe, fessure (lacune), fori attraverso i quali una fiamma o gas caldi possono penetrare nella superficie non riscaldata del controsoffitto:

• il comportamento dei materiali (distruzione generale, carbonizzazione, accensione, fumo, prodotti di combustione, ecc.);

• la quantità di deformazione e deformazione del controsoffitto;

• il tempo dell'inizio della distruzione del campione o delle sue parti.

9.6 I test sono condotti prima del verificarsi di uno o. quando possibile, coerentemente tutti gli stati limite.

10 Stati limite

10.1 Perdita della capacità portante dovuta a collasso strutturale o al verificarsi di deformazioni finali.

Le deformazioni marginali si verificano se la deflessione del telaio di montaggio degli elementi frontali raggiunge il valore i-20, dove /. - Span, vedi

10.2 Raggiungere una temperatura critica di 500 * C su travi in ​​acciaio.

10.3 Perdita di integrità: il crollo degli elementi anteriori del soffitto.

11 Valutazione dei risultati del test

Il limite di resistenza al fuoco di un controsoffitto è determinato come media aritmetica dei risultati della prova di due campioni. In questo caso, i valori massimi e minimi dei limiti di resistenza al fuoco dei due campioni testati non devono differire l'uno dall'altro di oltre il 20% (dal valore maggiore). Se i risultati differiscono l'uno dall'altro di oltre il 20%, devono essere eseguiti test supplementari e il limite di resistenza al fuoco è determinato come media aritmetica di due valori minori.

12 Rapporto di prova

Il rapporto di prova del controsoffitto deve contenere i seguenti dati:

- nome dell'organizzazione che effettua i test:

• data e condizioni dei test, se necessario - data di produzione dei campioni:

• nome del prodotto, informazioni sul produttore, sul marchio e sulla marcatura del campione con l'indicazione della documentazione tecnica per la struttura;

GOST R 53298-2009

• designazione della norma per il metodo di prova per controsoffitti;

• schizzi e descrizioni dei campioni testati, dati sulle misure di controllo dello stato dei campioni. proprietà fisiche e meccaniche dei materiali e loro umidità;

• Osservazioni durante il test (grafica, fotografie, ecc.). inizio e fine del test;

. elaborazione dei risultati dei test, loro valutazione, indicando il tipo e la natura dello stato limite e della resistenza al fuoco;

• periodo di validità del protocollo.

13 istruzioni di sicurezza

I requisiti di sicurezza per i test sono definiti in GOST 30247.0.

GOST R 53298-2009

Appendice A (obbligatorio)

Test del layout del blocco

ISOLAMENTO DI PIASTRE

lana minerale

forno

muratura

lastra di cemento armato b = 200mm

• sensori di pressione a termocoppia f

termocoppia con un diametro di £ 0,75 mm

Figura A.1 - Schema di un blocco attivo

GOST R 53298-2009

UDC614.841.332: 624.0124 OKS 13.220.50 OKP 526212

Parole chiave: soffitto lodded, controsoffitto ignifugo, resistenza al fuoco di un design, metodo di prova

Preparazione prestampa della pubblicazione, compreso il lavoro di editing editoriale, realizzato FGU VNIIPO EMERCOM della Russia

La pubblicazione ufficiale della norma è effettuata dal VUEUE "Standardinform" nel pieno rispetto della versione elettronica presentata da FSI VNIIPO EMERCOM della Russia

Responsabile del problema v.A. Ivanov Editor E.E. Arkhipova Proofreader E.E. Arkhipova, redattore tecnico E.8. Layout del computer Lukova £.v. cipolla

Firmato e stampato il 20/04/2009 Formato da 80 a 84 ^ offset bumata. Auricolare Arial. Stampa offset Phys. Pec. l. 1.40. Uch.-IAD. l. 0.60. Circolazione 498 copie. Zack. 243.

GUP STANDARTINFORM. 123995 Mosiaa. Grenade lane.. 4.

Stampato presso la filiale del VUE "STANDARTINFORM" - tipo. "Stampante di Mosca". 105062 Mosca, Lyapin per. 6.